20 ottobre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"La giusta distanza", un festival per il territorio

Fissato per il 2 Luglio il secondo appuntamento per la serie di eventi, organizzato nel comune di Segusino, tra arte, musica e cinema

| Ilaria Frare |

| Ilaria Frare |

La giusta distanza

SEGUSINO - “Distanza è la quantità di spazio tra due luoghi o tra due oggetti o più persone. Un altro significato è quello di lontananza, come tra te e un vecchio amico che non vedi o senti da anni o tra Venezia capitale del lusso e del turismo e il piccolo comune di Segusino.

Abbiamo immaginato questo festival a partire dal luogo, pensando prima di tutto al dialogo possibile tra il contesto e i contenuti”: queste le parole con cui l’attore e regista trevigiano Mirko Artuso, direttore del festival, racconta come è nato “La giusta distanza”, festival che, per il secondo anno consecutivo, a partire dal 26 giugno ha portato nei borghi e nelle frazioni del comune di Segusino, serate ricche di incontri, spettacoli, concerti e laboratori.

Venerdì 2 Luglio si riparte per il secondo fine settimana di eventi, questa volta nella frazione di Milies, con una speciale giornata interamente dedicata alla poesia in compagnia di Luciano Cecchinel, vincitore del Premio Viareggio per la poesia. La serata proseguirà con le parole e pensieri dei racconti di Miro Graziotin, valdobbiadenese appassionato di storia e arte del territorio e l’attore Alessandro Perone con le voci del Coro Code di Bosco.

Sul “palco” di Milies si alterneranno poi l’attrice Maria Roveran e il compositore Joe Schievano, i protagonisti di "NAÜGE BENG - Strade Nuove" ed il collettivo Anagoor e con suo "Magnificat" una messa in scena della versione di Alda Merini del "Magnificat". Nella serata di sabato 3 luglio gli spettacoli si sposteranno nel borgo di Stramare dove, i visitatori, potranno partecipare alle visite guidate di Mariano Lio, esperto del territorio, cultore e studioso di storia locale, che li accompagnerà in un piccolo viaggio alla scoperta di una comunità delle Prealpi trevigiane.

Ospiti della serata Giannandra Mencini, che presenterà il libro "Pascoli di Carta / Le mani sulla montagna" e Giuliana Musso con il suo "L’uomo seme". Il fine settimana si concluderà a Segusino, Domenica 4 Luglio, che ospiterà l’attesismo spettacolo di circo acrobatico dei Black Blues Brothers dal titolo LET’S TWIST AGAIN!, cinque acrobati kenioti i cui spettacoli vanno in scena da anni in prestigiosi teatri e nei più grandi festival del mondo. Un’esibizione unica con una forte componente musicale e uno straordinario repertorio di capriole, piramidi umane, acrobazie con il fuoco e virtuosismo del corpo, che diverte gli spettatori di ogni nazione ed età.

 

 


| modificato il:

Ilaria Frare

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×