03/12/2021pioggia e schiarite

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia debole

03 dicembre 2021

Treviso

Giovedì i ristoranti riapriranno per cena senza risposte dal Governo

40.000 bar, ristoranti, alberghi anche in Veneto rivendicano il diritto di poter lavorare: "Migliaia di aziende stanno chiudendo"

| Roberto Grigoletto |

immagine dell'autore

| Roberto Grigoletto |

ristorante

TREVISO - La minaccia non è per nulla velata: “Se entro giovedì non ci saranno risposte né indennizzi – annuncia Tutela Nazionale Imprese, cartello che raccoglie qurantamila aziende italiane (bar, ristoranti, alberghi) tra le quali quelle venete - saremo costretti per la sopravvivenza nostra, delle nostre famiglie, dei nostri dipendenti e dei nostri fornitori, a riaprire subito al pubblico i locali anche a cena”.

Gli imprenditori della ristorazione, nero su bianco, hanno chiesto formalmente a Gualtieri (ministro dell’Economia) e Patunelli (Attività Produttive) di ufficializzare i dati che individuano i pubblici esercizi come luoghi di contagio e quindi i criteri che hanno determinanti le chiusure decise dal Governo. “Se l'indice di contagio Rt è basso, se la regione è in zona gialla e le attività commerciali sono aperte, perché i ristoranti non possono lavorare a cena o nei fine settimana, non possono svolgere la loro attività in sicurezza, come accade per un negozio o un ufficio?”

Tutela Nazionale Imprese ricorda poi che ben dieci mesi le regole vengono rispettate ma che stanno chiudendo migliaia di aziende. “Abbiamo diritto di leggere i documenti che spiegano e dimostrano le evidenze scientifiche dell'obbligo di chiusura dei pubblici esercizi a cena e nei fine settimana. Il Governo, inoltre, ci deve risarcire. I ristori ricevuti fino ad oggi rappresentano mediamente solo il 2,5% del fatturato delle nostre aziende”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Grigoletto

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×