05 dicembre 2020

Nord-Est

Giovane muore finendo nello scavo dove lavorava. Il padre scava con le mani per salvarlo

|

|

Giovane muore finendo nello scavo dove lavorava. Il padre scava con le mani per salvarlo

Un operaio di 32 anni è morto ieri, sabato, in un incidente avvenuto in un'area di scavo, mentre stava posando alcuni tubi fognari nel Comune di Costabissara (Vicenza).

 La vittima, Denis Sella, stava lavorando assieme al padre quando intorno alle ore 12.30 è stato travolto da un massa di terra che era stata asportata per lo scavo. Il padre ha assistito alla scena e, stando a quanto riporta la stampa locale, ha iniziato a scavare nel terreno con le mani per salvare il figlio. Al tentativo di salvataggio pare abbia contribuito anche una terza persona. Ma è stato tutto inutile.

 

Il padre ha caricato il ragazzo su un mezzo e l’ha portato a una vicina abitazione a Gambugliano, dove sono sopraggiunti i vigili del fuoco. Al loro arrivo, Denis era privo di coscienza ed è stato sottoposto a rianimazione cardiopolmonare fino all'arrivo del personale del Suem con l'eliambulanza e un'ambulanza, che hanno proseguito le manovre per lungo tempo. Purtroppo il medico ha dovuto dichiararne la morte.

 

Sul posto i carabinieri e il personale dello Spisal per ricostruire la dinamica dell'incidente.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×