04 agosto 2021

Treviso

"GioiosaetAmorosa" pronta al debutto per quattro giorni di spettacoli e performance teatrali

Dall’8 all’11 luglio Treviso diventa un vero e proprio palcoscenico diffuso

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

GioiosaetAmorosa - Treviso

TREVISO - Nella Treviso che si conferma sempre più città partecipata, fucina creativa e capitale dei festival, alza il sipario “GioiosaetAmorosa - Treviso Contemporary Theater Festival”, rassegna di teatro contemporaneo in programma dall’8 al 10 luglio.

Una quattro giorni tra spettacoli al Teatro Mario Del Monaco, laboratori, performance e incontri con gli artisti in città che trasformeranno Treviso in un vero e proprio palcoscenico diffuso e aperto a tutti. Promozione delle arti performative con il coinvolgimento attivo della cittadinanza e rilancio del settore teatrale con attenzione ai giovani talenti della scena veneta, questi gli obiettivi della manifestazione ideata dal Comitato Teatro Treviso, con il patrocinio della Provincia di Treviso e del Comune di Treviso, in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, TemaCultura, Progetto Giovani, e con il sostegno di Lions Club Treviso Host e Banca Etica.

Creatività, aggregazione, comunità, inclusione, valore artistico e professionale dei lavoratori dello spettacolo. Saranno questi i nodi al centro dell’azione scenica che, dall’8 al 10 luglio, vedrà protagonista il capoluogo della Marca per portare la rappresentazione teatrale contemporanea dentro e fuori i luoghi dello spettacolo, per unire artisti e pubblico, generare nuove idee e relazioni, celebrare la vita, la gioia e l’amore.

Spazio scenico centrale attorno al quale si snoderà la rassegna e fondale dell’apertura ufficiale del festival, in programma giovedì 8 luglio alle 19.30, il Teatro Mario del Monaco, ospiterà la rappresentazione di tre spettacoli di altrettante realtà affermate ed emergenti della produzione teatrale contemporanea.

Dalla parabola delle relazioni amorose rappresentata da “Tomato Soap”, spettacolo di e con Ariela Maggi e Giulio Canestrelli (produzione a cura di Manimotò), in programma venerdì 9 luglio alle 21.00, al ritratto di due giovani pieni di sogni, dubbi e aspirazioni, che non hanno ancora fatto l’amore di “A+A Storia di una prima volta” di Giuliano Scarpinato e Gioia Salvadori con Emanuele Del Castillo e Beatrice Casiroli (produzione a cura del CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia), in scena sabato 10 luglio alle 21.00, fino alla pièce corrosiva sulle logiche del maschilismo e del razzismo in scena con “Siede la Terra”, di e con Francesco D’Amore e Luciana Maniaci (produzione a cura di Maniaci D’Amore Kronoteatro), sul palco del Teatro Comunale domenica 11 luglio alle 20.30.

“Questo festival vuole celebrare l’amore per la nostra città e la gioia creativa per il teatro quale espressione di incontro, conoscenza e confronto della comunità – spiegano gli organizzatori del Comitato Teatro Treviso - È un’occasione aperta a tutti per scoprire le arti performative, una rappresentazione collettiva e diffusa nei teatri e nelle strade che coinvolge attivamente i trevigiani”.

Ingresso agli spettacoli nel rispetto delle norme anti-contagio. Costo 5 euro. Prenotazione biglietti sul sito www.gioiosaetamorosa.it

 

 

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×