25 febbraio 2020

Esteri

Germania, si dimette il leader di Pegida dopo la foto con i baffi alla Hitler

commenti |

commenti |

Germania, si dimette il leader di Pegida dopo la foto con i baffi alla Hitler

Il fondatore del movimento islamofobo Pegida, Lutz Bachmannsi è dimesso dal ruolo di leader dopo le polemiche sollevate da una sua foto in cui posava come Adolf Hitler. Lo ha reso noto una portavoce del movimento. L'annuncio di Kathrin Oertel è arrivato dopo che i magistrati della città di Dresda hanno dichiarato di aver avviato un'indagine su di lui per sospetta istigazione all'odio.


Oggi l'immagine di Bachmann con la pettinatura e i baffi alla Hitler, apparsa sul suo profilo Facebook, è stata pubblicata dal quotidiano Bild, alimentando speculazioni sui social network in Germania e non solo sul "vero volto" del discusso movimento Patriottici europei contro l'islamizzazione dell'Occidente. Il movimento ha negato di essere razzista e islamofobo, ma alle sue marce partecipano elementi neonazisti e dell'ultradestra tedesca.


La portavoce di Pegida ha assicurato che l'immagine era solo "uno scherzo" e Bachman ha spiegato di essersi scattato la foto dal barbiere in occasione della pubblicazione del suo libro "Er ist Wieder da", racconto satirico su Adolf Hitler. "Di tanto in tanto bisogna prendersi gioco di sè stessi", aveva detto a Bild.


Il controverso movimento ha iniziato in autunno ad organizzare marce settimanali a Dresda per chiedere politiche più severe contro l'immigrazione. La manifestazione di lunedì scorso è stata annullata dalle autorità dopo che sono emerse "minacce concrete" di un possibile attentato islamista, mentre Bachmann è sotto protezione della polizia in seguito a minacce di morte.


 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×