28/01/2023velature lievi

29/01/2023poco nuvoloso

30/01/2023poco nuvoloso

28 gennaio 2023

Cronaca

Genitori no vax rifiutano trasfusione di sangue vaccinato al figlio di 4 mesi che rischia la vita

Il giudice affida il bambino in custodia al servizio sanitario nazionale

| Stefania De Bastiani |

immagine dell'autore

| Stefania De Bastiani |

neonato

NUOVA ZELANDA - Un bambino di 4 mesi malato di cuore è stato dato in custodia temporanea al servizio sanitario nazionale neozelandese, dopo che i genitori si sono rifiutati di ricevere per lui la trasfusione di sangue di una persona vaccinata contro il Covid. Il bambino, come riporta la stampa inglese, necessita urgentemente di una trasfusione per un intervento al cuore e la richiesta dei genitori di avere "sangue non vaccinato" stava impedendo che gli venissero fornire le cure necessarie, mettendo in serio pericolo la sopravvivenza del piccolo. Così i medici si sono rivolti al tribunale e il giudice ha deciso che la custodia momentanea del bambino passo nelle mani dei medici, che potranno così decidere autonomamente la data dell’operazione.

 

I genitori continueranno a essere i tutori legali del bambino ma, dalla decisione del tribunale fino al recupero post-operatorio, il piccolo sarà affidato al servizio sanitario. I genitori, dunque, non avranno già voce in capitolo per quanto riguarda le scelte mediche sul bambino. I medici erano stati chiari con in genitori: il sangue proveniente anche da persone vaccinate contro il Covid 19 non solo è sicuro ma indispensabile per la sopravvivenza del piccolo che senza trasfusione e operazione rischierebbe la vita. I genitori però non volevano saperne di ricevere “sangue vaccinato” ed è per questo che i medici si sono rivolti al giudice, il quale ha preso la decisione nel “miglior interesse” del piccolo.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×