19 ottobre 2021

Treviso

Galleria multimediale e tecnologia per la nuova ala del museo Bailo

Il progetto per un museo sempre più attrattivo rientra nei lavori di riqualificazione dell’ala Carlini

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

museo Bailo

TREVISO - Una galleria multimediale intitolata all’artista trevigiano “Antonio Canova” all’intero del museo Bailo di Treviso per raccontare e far scoprire ai visitatori, attraverso l’utilizzo dei nuovi mezzi tecnologici, la storia e le opere degli artisti esposti nella sede mussale.

Una impronta sempre più internazionale per il Bailo con il progetto multimediale, approvato dalla giunta comunale, per “fare quel salto di qualità nell’esperienza di visita”.

Il progetto, che rientra nel secondo stralcio dei lavori di riqualificazione del Bailo, prevede l’allestimento di una serie di supporti tecnologici per offrire al visitatore un’esperienza di visita a 360 gradi attraverso video illustrativi e didattici, schermi e tavoli touch-screen.

 Tre le installazioni digitali pensate all’interno del museo: all’ingresso per accogliere i visitatori rendendoli partecipi della narrazione dove i tre protagonisti (Bailo, Martini, Rossi) si raccontano e preparano il visitatore alla visita del museo e alla scoperta delle collezioni; nella sala al primo piano in prossimità delle opere di Arturo Martini e Gino Rossi, dove i due raccontano della loro amicizia e la contaminazione artistica, ed infine un mapping video con tema artistico di fantasia incentrato sull’opera di Eugenio Bosa “L’estrazione del lotto in piazza San Marco”.

“Il Museo Bailo si appresta a diventare uno dei più grandi poli museali del Veneto", afferma il sindaco Mario Conte. "Con la riqualificazione dell’ala Carlini si andrà ad impreziosire ulteriormente il nuovo corso del “Bailo”, sia per le collezioni di Arturo Martini e Gino Rossi ma anche per l’arte contemporanea”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×