24/01/2022foschia

25/01/2022molto nuvoloso

26/01/2022coperto

24 gennaio 2022

Cronaca

G20 a Roma, oggi il via al vertice mondiale, il primo dopo il Covid

Domani la conferenza stampa conclusiva di Draghi alle 16.15

|

|

G20

ROMA - Il G20 di Roma - prima riunione in presenza dei leader mondiali in oltre due anni a causa della pandemia - si apre oggi 30 ottobre 2021 alle 11.45 dopo che il premier Mario Draghi avrà accolto tutti i leader alla Nuvola all'Eur, a partire dalle 10. La prima sessione sarà dedicata a "Economia globale e salute globale", quindi alle 15 ci sarà un evento a margine sul sostegno alle piccole e medie imprese ed alle attività gestite dalle donne con l'intervento della regina Maxima d'Olanda. Durante i lavori, a quanto si apprende, ci saranno delle interruzioni per dare modo ai capi di Stato e di governo di avere una serie di incontri bilaterali, anche fuori del contesto del G20. Alle 19 è previsto per i leader e le consorti un evento culturale alle Terme di Diocleziano, quindi saranno ospiti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per una cena al Quirinale.

Domani, domenica 31, dopo la photo-op alle 9, e dopo un evento a margine sul ruolo del settore privato nella lotta ai cambiamenti climatici che avrà il principe Carlo come speaker, i leader riprenderanno i lavori alle 11.05 con la sessione su "Cambiamenti climatici ed energia", quindi alle 13.50 la sessione su "Sviluppo sostenibile" e alle 15.40 la sessione conclusiva, con l'adozione della dichiarazione finale. Per le 16.15 è prevista la conferenza stampa del premier Mario Draghi e a seguire ci saranno quelle degli altri leader internazionali.

Ecco tutti i capi di Stato e di governo che rappresenteranno i 20 Paesi al vertice. Alberto Fernandez (Argentina), Scott Morrison (Australia), Jair Bolsonaro (Brasile), Justin Trudeau (Canada), il ministro degli Esteri Wang Yi e da remoto Xi Jinping (Cina), Emmanuel Macron (Francia), Angela Merkel (Germania), Mario Draghi (Italia), Narendra Modi (India), Joko Widodo (Indonesia), da remoto Fumio Kishida (Giappone), impegnato per le elezioni di domenica, da remoto Manuel Lopez Obrador (Messico), Moon Jae-in (Corea del Sud), il ministro degli Esteri Sergei Lavrov e da remoto Vladimir Putin (Russia), da remoto re Salman (Arabia Saudita), Cyril Ramaphosa (Sudafrica), Recep Tayyip Erdogan (Turchia), Boris Johnson (Regno Unito), Joe Biden (Stati Uniti), la presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio Charles Michel (Unione europea). Interverranno poi, tra gli altri, il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ed il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×