09/12/2022rovesci di pioggia

10/12/2022pioggia debole

11/12/2022pioviggine

09 dicembre 2022

Treviso

Franco Rocchetta, oggi il pronunciamento del Tribunale

Il fondatore della Liga veneta in carcere da 13 giorni, solidarietà dagli attivisti della Life, da ieri in sciopero della fame

|

|

Franco Rocchetta, oggi il pronunciamento del Tribunale

TREVISO – Si tiene oggi l’udienza del Tribunale della Libertà di Brescia sul caso Franco Rocchetta, in carcere da 13 giorni. Il fondatore della Liga veneta si trova rinchiuso a Santa Bona dal 2 aprile scorso con l’accusa di terrorismo ed eversione.

 

Intanto da ieri una trentina di attivisti della Life tra i quali circa 20 trevigiani, hanno iniziato lo sciopero della fame per protesta e solidarietà “ai fradei in presòn”.

 

“Ci assumiamo un po’ di responsabilità e ci affianchiamo idealmente a chi sta in carcere.
Un digiuno di un giorno, o due o tre. Insomma ciascuno offre il suo sacrificio come può” – dice Fabio Padovan, leader storico del sindacato dei liberi imprenditori. “Alcuni si astengono anche dall’assumere liquidi. La consapevolezza di partecipare ad una lotta giusta dà la carica ai primi 30 patrioti veneti. Gente semplice, lavoratori, donne e uomini che hanno deciso di guardare in faccia gli oppressori che tentano di fermare un’ondata indipendentista ormai inarrestabile. Girano le telefonate e si sente proprio vibrare un’aria diversa, che accomuna spiritualmente patrioti liberi e patrioti incarcerati. La politica romana, repressiva, arrogante, spendacciona, è sgomenta. Adesso i Veneti hanno deciso, dopo 60 anni di mungitura, di smettere di versare il proprio sangue alle mafie burocratiche che imprigionano la libertà di creare e progredire”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×