09/02/2023sereno

10/02/2023velature lievi

11/02/2023poco nuvoloso

09 febbraio 2023

Italia

Frana Ischia, sette morti accertati tra cui un neonato di 22 giorni

E' il bilancio ufficiale comunicato dal prefetto di Napoli. Ancora 5 i dispersi, aumentano anche gli sfollati

| AdnKronos |

| AdnKronos |

Frana Ischia, sette morti accertati tra cui un neonato di 22 giorni

ISCHIA - Sale a 7 il numero delle vittime della frana di Casamicciola a Ischia. "Purtroppo il numero dei deceduti è aumentato a 7, tra cui un neonato", ha confermato il prefetto di Napoli, Claudio Palomba, al termine della riunione del centro coordinamento soccorsi. Oltre alla 31enne Eleonora Sirabella, oggi sono stati ritrovati i corpi di una bambina di 5-6 anni, di un ragazzo di 15-16 anni, forse il fratello della bimba, e di una donna con un neonato.

I soccorritori sono al lavoro per trovare le persone che ancora mancano all'appello. Ora i dispersi sono 5, i feriti 4 di cui uno grave. ''Si sta scavando nella stessa zona dove è stato recuperato il corpo di una bambina, seconda vittima recuperata. La strada interessata dalla valanga di fango è via Celario, i dispersi al momento risultano tutti residenti in quella strada'', ha detto all'Adnkronos Simonetta Calcaterra, nominata commissario per la Protezione civile a Ischia. Tra i dispersi anche Salvatore Impagliazzo, il marito di Eleonora Sirabella, originaria del comune ischitano di Lacco Ameno e che risiedeva a Casamicciola. Abitavano nella zona di Rarone, nella parte alta di Casamicciola, dove la frana si è abbattuta con maggiore forza: la loro casa è stata travolta dal fango, e il corpo di Eleonora è stato trovato ieri pomeriggio in piazza Maio. Sono complessivamente 167 le persone sfollate a Casamicciola, ha aggiunto Palomba Aa termine della riunione del centro coordinamento soccorsi che si è tenuta questa mattina in Prefettura a Napoli. "Tutti gli sfollati - ha sottolineato il prefetto - hanno avuto una sistemazione, la gran parte in albergo e altri con sistemazioni autonome".

Il capo del Dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio si è recato a Ischia per un sopralluogo. Nella giornata di ieri Curcio ha partecipato alle riunioni del centro coordinamento soccorsi in Prefettura a Napoli e questa mattina è partito per Ischia. "Oggi il tempo ci aiuta di più e si sono messe in moto ulteriori attività, anche di identificazione degli edifici", ha continuato il prefetto di Napoli. "Le abitazioni coinvolte - ha spiegato Palomba - dovrebbero essere 15".

 


| modificato il:

AdnKronos

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×