28 febbraio 2020

Conegliano

Fondi europei a Conegliano, questi sconosciuti

Continua la “carestia” coneglianese, l’interrogazione 5 Stelle

commenti |

commenti |

Fondi europei a Conegliano, questi sconosciuti

CONEGLIANO - Era stata una delle critiche più ricorrenti all’amministrazione Zambon, ma ora rischia di diventare un punto critico anche per il mandato del sindaco Fabio Chies: a Conegliano, pare, non “piacciono” i fondi europei.

 

Questa volta è il capogruppo del Movimento 5 Stelle Alberto Ferraresi a presentare un’interrogazione sul tema: “Nel bilancio di previsione, al titolo due delle entrate, riguardante i trasferimenti correnti e nello specifico i trasferimenti correnti dall’Unione Europea e dal resto del mondo, l’importo dei trasferimenti ammonta, per il 2018, a soli 20mila euro. Ed è da più di un esercizio che li ritroviamo lì, ormai non chiedo nemmeno più a cosa servano” rende noto l’esponente grillino.

 

Le linee programmatiche di mandato però sembravano dare ben altro spazio all’arrivo di fondi europei, per progetti riguardanti il marketing territoriale, ad esempio. Si ipotizzava anche la possibilità di utilizzare personale dedicato per il reperimento di questo tipo di stanziamenti. E si parlava addirittura di “collaborazioni outsourcing con addetti ai lavori competenti e affermati, in modo da sviluppare in maniera completa questo fondamentale tema”.

 

“Chiediamo, con questa interrogazione, spiegazioni in merito all'inesistente utilizzo dei fondi europei, di fatto per la mancanza di progetti che prevedano la richiesta degli stessi – continua Ferraresi - Ci chiediamo inoltre se tale utilizzo dei fondi, annunciato nelle linee programmatiche pre elettorali da questa amministrazione, sia supportato ora da delle progettualità, che dopo dieci mesi di solleciti nei consigli comunali e durante le discussioni per l'approvazione del bilancio, sembrano non esserci. Non vorremmo che le ultime scaramucce, legate alla rimozione dell'assessore Boscariol, ultimo referente per ciò che riguarda questo tema, allungassero ancora di più i progetti per la richiesta dei fondi: tutto ciò, come al solito, a discapito del cittadino. Se l'amministrazione fosse in difficoltà, come lo è stata ancora in questi mesi, siamo sempre disponibili ad un dialogo costruttivo, con progetti e soluzioni, per il bene della nostra comunità coneglianese”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

09/08/2019

Fuga da Forza Italia

Dopo Donazzan lasciano anche Freda e decine di amministratori locali

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×