29 luglio 2021

Vittorio Veneto

Fiera degli osei: novità e tradizione a Ferragosto

Torna il tradizionale appuntamento vittoriese

|

|

Fiera degli osei: novità e tradizione a Ferragosto

VITTORIO VENETO – A Serravalle nel giorno di Ferragosto il risveglio, fin dalle 6 del mattino, sarà al piacevole e vivace canto di centinaia di uccelli che animeranno l’edizione 2016 della Plurisecolare Mostra Mercato Uccelli. L’appuntamento simbolo del Ferragosto vittoriese, conosciuto come “La fiera dei osei”, è nella suggestiva e fresca cornice del centro storico. Alla regia ci sono il comitato ‘L Gavinel e la Pro Loco di Vittorio Veneto.

 

«Diverse le novità di questa edizione – anticipa il presidente del Comitato ‘L Gavinel, Flavio Uliana -: abbiamo avviato una collaborazione con l’associazione “La loggia degli uccelli” di Ceneda, ci saranno nuovi spazi espositivi lungo via Francesco da Milano che costeggia il fiume Meschio, e la fiera con il mercato libero si amplia verso nord, coinvolgendo anche via Casoni. Immancabile la tradizionale e secolare gara dei canori: quest’anno sono previste 15 categorie, una in più rispetto al 2015».

 

Sarà proprio il concorso canoro ad aprire l’edizione 2016: dalle 6 del 15 agosto tordi, merli, sasselli, allodole, prispoloni, fringuelli, peppole, cardellini, quaglie, uccelli esotici, lucherini, uccelli ibridi, uccelli indigeni, mutati e canarini animeranno con il loro cinguettio Serravalle. Le postazioni del concorso saranno dislocate tra le vie Parravicini (cortile scuola elementare), da Milano, Petrarca (prato che costeggia il fiume Meschio) e piazza Foro Boario (area verde fronte ex ospedale). 

 

Dalle 8 apre (ingresso a pagamento) lungo via Petrarca la mostra degli animali da cortile e la mostra naturalistica curata dall’associazione Pescatori sportivi del Meschio. In via Parravicini, angolo via Petrarca, ci sarà una speciale sezione della mostra dedicata ai cani con la collaborazione dell’associazione Obbiettivo cane: dalle 9 esibizioni di agility dog, pet therapy e obbedienza, mentre alle 10 passerella cinofila. E poi alle 11, a cura della Scuola italiana cani salvataggio, una simulazione di soccorso nelle acque del fiume Meschio lungo via da Milano. L’area verde della sede del gruppo Città degli alpini di Vittorio Veneto (ingresso da via da Milano) ospiterà dalle 10 la mostra degli uccelli rapaci curata dai maestri falconieri e l’iniziativa gratuita “A spasso coi pony” con gli istruttori del Circolo ippico San Mamante che permetterà ai bambini di cavalcare docili pony.

 

L’attesa della Mostra sarà scandita domenica 14 agosto dalle 21 con la “Passeggiata in carrozza” per le vie del centro storico di Serravalle, iniziativa gratuita proposta sempre dal Comitato ‘L Gavinel e dalla Pro Loco Vittorio Veneto con la collaborazione del Circolo ippico San Mamante. La partenza sarà in piazza Foro Boario e in caso di maltempo l’appuntamento non avrà luogo.

«Il grazie del Comitato – conclude Uliana – va a tutti coloro che hanno messo a disposizione i propri spazi per ospitare la fiera e a tutti quanti collaboreranno per la buona riuscita dell’evento».

L’ingresso alla Plurisecolare Mostra Mercato Uccelli è a pagamento (euro 5, gratuito per i bambini fino ai 12 anni accompagnati e per i partecipanti alla passerella cinofila) con le casse dislocate in via Parravicini, via Petrarca (incrocio ex Italcementi) e piazza Foro Boario (ponte sul Meschio).

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×