20 ottobre 2021

Mogliano

Festa a Mogliano: questa mattina ha riaperto l’Anna Frank

A distanza di quasi due anni riaprono le porte del plesso di via Barbiero, alla presenza del sindaco Bortolato e dell’assessora Martina Cocito

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

La riapertura della Frank. Presenti il sindaco Bortolato, l'assessora Cocito e i genitori

MOGLIANO VENETO – Tra le tante scuole moglianesi che questa mattina hanno spalancato i cancelli per accogliere gli studenti al rientro dalla pausa estiva, ce ne è una che fino a qualche mese fa si credeva destinata alla chiusura: l’Anna Frank.

Il plesso di via Barbiero, nei piani dell’Amministrazione, infatti, avrebbe dovuto ospitare la nuova sede della Polizia Locale, ma le numerose battaglie in cui si sono spesi in prima persona genitori e insegnati, con la complicità della pandemia che ha richiesto il ripensamento degli spazi scolastici, hanno indotto il sindaco Davide Bortolato a rivedere la decisione iniziale.

E, di concerto tra loro, con un feeling ormai ritrovato, sono stati proprio gli insegnanti, i genitori e il Sindaco con l’assessora Martina Cocito a festeggiare la prima campanella dell’anno che, ci auguriamo, possa suonare per molto tempo ancora, in quei corridoi che, a distanza di quasi due anni dall’ultima volta, sono tornati ad essere animati da bambini gioiosi.Il sindaco Davide Bortolato, l'assessora Martina Cocito, i genitori e la Dirigente Scolastica davanti alla scuola Anna Frank

“Questa è una giornata importante per la nostra Città – commenta il Sindaco – dopo numerose difficoltà, torna in funzione la Frank, una struttura sulla quale la nostra Amministrazione, durante l’estate, ha investito denaro per rendere più funzionali le aule e modernizzare il plesso.

Una scuola che continua ad essere scelta nonostante il calo delle nascite, tanto è vero che quest’anno non si è fatta difficoltà alcuna a formare la classe prima e che, grazie al lavoro comune con genitori ed insegnanti, da oggi torna ad accogliere i nostri piccoli studenti”.

Felici e commossi i genitori, ancora una volta in prima linea davanti a quella che nelle tante manifestazioni hanno definito “la casa dei loro figli”. “Finalmente si conclude un lungo percorso fatto di difficoltà ma anche, e oggi ne è la conferma, di grandi soddisfazioni. Vogliamo ribadire quanto sia fondamentale puntare sull’educazione, offrendo spazi adeguati in cui le classi pollaio non possono trovare posto. Che la pandemia e la vicenda della nostra Scuola sia da insegnamento per il futuro”.

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×