28 marzo 2020

Treviso

Fermato senza assicurazione, i suoi parenti accerchiano i poliziotti che stanno facendo il verbale

Il 55enne aveva reagito insultando i poliziotti. Alla fine è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale

| commenti |

| commenti |

polizia

TREVISO Viene fermato perché senza assicurazione e mentre gli stanno facendo il verbale i famigliari accerchiano i poliziotti. È accaduto ieri mattina verso le 8. Una volante, transitando in via Dell’Immacolata, ha rilevato col Sistema Mercurio che una Mini Cooper era priva di copertura assicurativa.

 

I poliziotti hanno deciso così di approfondire il controllo, identificando il proprietario del veicolo, al fine di redigere il verbale di contravvenzione amministrativa. Durante la redazione degli atti, il proprietario, un 55enne trevigiano, ha assunto un atteggiamento arrogante nei confronti dei poliziotti, minacciandoli e denigrandoli per il loro operato.

 

Mentre si stava procedendo alla rimozione del veicolo, si sono avvicinati alcuni familiari del 55enne che hanno accerchiato gli agenti. Dalla sala operativa della questura, che nel frattempo stava visionando e registrando le immagini riprese con la telecamera del sistema di bordo, ha inviato in ausilio una seconda volante per controllare la situazione.

 

Solo dopo diverso tempo, e grazie anche all’aiuto degli altri operatori intervenuti, i poliziotti sono riusciti a completare la verbalizzazione, elevando al soggetto una contravvenzione amministrativa di 840 euro e sequestrando il veicolo. Il 55enne, un soggetto già noto alle forze dell’ordine, è stato accompagnato in questura per ulteriori accertamenti e denunciato penalmente all’autorità giudiziaria per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

29/05/2019

Ubriaco minaccia la capotreno, denunciato

Il responsabile è stato identificato dai Carabinieri di Cittadella. Dovrà ora rispondere dei reati di ubriachezza molesta, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×