11 agosto 2020

Benessere

Fase 2: medico sport Pigozzi, 'palestre sono sicure, ripartire senza strafare'.

| AdnKronos |

| AdnKronos |

Fase 2: medico sport Pigozzi, 'palestre sono sicure, ripartire senza strafare'.

Roma, 25 mag. (Adnkronos Salute) - Riaprono palestre e piscine "in tutta sicurezza: è stato fatto un grande lavoro per predisporre linee guida adeguate per ripartire abbattendo i rischi di infezione". Ma dopo la il lungo lockdown "serve riprendere in modo adeguato, con gradualità, senza eccessi". E' il consiglio di Fabio Pigozzi, presidente della Federazione internazionale di medicina dello sport e prorettore vicario dell'Università di Roma 'Foro Italico'.

"Sappiamo tutti - spiega l'esperto all'Adnkronos Salute - che dopo un periodo di sedentarietà bisogna essere cauti e ripartire con un 'ricondizionamento'. L'optimum sarebbe ricominciare con 30-45 minuti al giorno fino ad un totale di 150/300 minuti la settimana. La regola che vale sempre è che bisogna mantenere una certa costanza: allenarsi meno di 3 volte alla settimana serve a poco".

In palestra, dunque, "meglio partire con esercizi di tonificazione muscolare e di flessibilità. L'intensità del lavoro deve variare a secondo delle condizioni fisiche di ciascuno. Ma, in ogni caso, meglio partire 'a piccole dosi'". Per chi ha preso peso durante il lockdown, "è necessario rivalutare l'alimentazione per associare una dieta controllata all'esercizio fisico moderato", spiega Pigozzi sottolineando l'importanza di una valutazione medico-sportiva prima di ricominciare, soprattutto per chi ha superato i 50 anni o ha malattie croniche. "Il fai da te non è mai scevro da rischi", conclude.

 



AdnKronos

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×