02/12/2021pioggia

03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021velature estese

02 dicembre 2021

Nord-Est

Fanno i propri bisogni in pieno centro a Venezia, scattano le multe

Sono finiti nel mirino della Polizia locale anche due esercizi commerciali per aver venduto alcolici dopo le 21

|

|

foto d'archivio

VENEZIA - Agenti della Polizia locale di Venezia in azione contro il degrado urbano in Campo Santa Margherita e nelle calli vicine: sabato sera, nel corso di un controllo con uomini sia in uniforme che in borghese, multati per 350 euro ciascuno tre studenti residenti nel centro storico, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, sorpresi a espletare i propri bisogni fisiologici all'aria aperta.

Sono finiti nel mirino della Polizia locale anche due esercizi commerciali per aver venduto alcolici dopo le 21: si tratta di una pizzeria da asporto e di un altro punto vendita di alimenti take away della stessa zona, multati anch'essi.

Il Comando della Polizia locale segnala che appaiono in calo, nell'ultimo periodo, gli episodi di abbandono di rifiuti alimentari in strada (come cartoni di pizza usati e bottiglie di vetro).
Nel corso delle prossime operazioni di controllo - viene sottolineato- saranno multati per violazione dell'articolo 18 del Regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana gli esercizi commerciali in prossimità dei quali (entro 100 metri) saranno ritrovati imballaggi alimentari gettati in strada e non prontamente recuperati.
La multa, di euro 350, scatterà nei confronti del locale che ha distribuito i contenitori poi abbandonati nella pubblica via e non conferiti in modo adeguato.
Le multe, in caso di recidiva, condurranno a sospensioni temporanee dell'attività.

 



Dello stesso argomento

immagine della news

07/06/2011

PANTEGANE A SOFFRATTA

Fotografate e filmate dai pendolari le pantegane che hanno preso possesso della stazione di Soffratta

07/06/2010

UN’ORDINANZA CONTRO IL DEGRADO URBANO

Maggiori sanzioni per i recidivi. L’amministrazione usa il pugno di ferro contro chi imbratta muri o getta immondizie fuori dei luoghi deputati

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×