16 ottobre 2021

Treviso

FALDE INQUINATE A FIERA, LO DENUNCIA ITALIA NOSTRA

Pare che del rapporto sull'inquinamento il Comune non sapesse nulla. La De' Longhi escude sue responsabilità

| |

| |

Treviso – Le analisi fatte eseguire dalla De' Longhi per verificare l’eventuale inquinamento della falda sono spuntate fuori solo dopo due anni dal rogo. Erano state effettuate, ma anche dimenticate e quindi mai rese note. Le analisi sulla falda fatte eseguire dalla ditta dei pinguini erano state depositate in Comune e sono state rese note mercoledì da Italia Nostra, mentre l’assessore all’Ambiente Vittorio Zanini non ne sapeva nulla.

Nel frattempo, comunque, si è fatto consegnare i documenti. Per nulla confortanti i risultati. E’ stata constatata una concentrazione di metalli e composti clorurati superiore anche di 60 volte ai limiti di legge. L’Arpav ha chiesto al Comune un incontro di chiarimento, mentre Italia Nostra minaccia denunce nel caso dovessero emergere responsabilità penali. Della vicenda si occuperà il tavolo tecnico, convocato per martedì 12 maggio a Ca’ Sugana. Sarà presente, oltre all’Arpav, anche Usl, Provincia e conferenza dei servizi.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×