30/06/2022poco nuvoloso

01/07/2022nubi sparse e temporali

02/07/2022sereno

30 giugno 2022

Facebook sospende Trump fino a gennaio 2023

La 'squalifica' dell'ex presidente durerà nel complesso 2 anni: "Un insulto agli elettori"

|

|

Facebook sospende Trump fino a gennaio 2023

USA - Facebook sospende Donald Trump fino al 7 gennaio 2003. La 'squalifica' durerà nel complesso due anni esatti: la sospensione è iniziata con l'esclusione dell'ex presidente a causa dei suoi commenti che -secondo Facebook- hanno contribuito ad incitare la folla ad assaltare il Congresso il 6 gennaio. Passati i due anni, Facebook deciderà un eventuale reintegro valutando il "rischio per la sicurezza del pubblico".

 

Se la sospensione sarà sollevata, Trump sarà comunque sottoposto a "strette sanzioni" in caso di nuove violazioni, spiega un post sul sito web di Facebook. "Sapevamo che ogni sanzione che avremmo applicato, o non applicato, sarebbe stata controversa - ha scritto il vice direttore per gli affari globali di Facebook, Nick Clegg - sappiamo che la decisione di oggi sarà criticata da molte persone di parte politica opposta, ma il nostro lavoro è prendere delle decisioni". Le sanzioni contro Trump sono state prese nell'ambito di nuove linee guida stabilite da Facebook nei confronti di personalità pubbliche in occasione di violenze e rivolte. Un "insulto" agli elettori. Così Donald Trump ha definito la decisione di Facebook di sospenderlo per due anni, fino al 7 gennaio 2023. "La sentenza di Facebook è un insulto per i 75 milioni di persone che hanno stabilito il record, oltre a molti altri, che hanno votato per noi nelle elezioni presidenziali truccate del 2020", ha dichiarato Trump in una nota. "Non dovrebbero essere autorizzati a farla franca con questa censura e il silenzio, e alla fine, vinceremo. Il nostro Paese non può più sopportare questo abuso!", ha scritto. T

 

Trump: "Un insulto agli elettori"

Un "insulto" agli elettori. Così Donald Trump ha definito la decisione di Facebook. "La sentenza di Facebook è un insulto per i 75 milioni di persone che hanno stabilito il record, oltre a molti altri, che hanno votato per noi nelle elezioni presidenziali truccate del 2020", ha dichiarato in una nota. "Non dovrebbero essere autorizzati a farla franca con questa censura e il silenzio, e alla fine, vinceremo. Il nostro Paese non può più sopportare questo abuso!", ha scritto.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×