26 ottobre 2020

Faccelo sapere

Categoria: Altro - Tags: blog, Vino birichino, Compleanno, Brindisi, bollicine, vino, Merlot, amore, merlot dal peduncolo rosso

Michela Pierallini | commenti | (5)

brindisi compleanno

Oggi è il mio compleanno, se non vi interessa fate a meno di leggermi, ma io ci tengo a brindare con tutti voi.

 

Il compleanno è un giorno speciale, si celebra l’arrivo su questa terra e ci si ricorda che, tra una difficoltà e l’altra, bene o male siamo arrivati fino a qui, vivendo un’esperienza sicuramente unica e irripetibile, umanamente parlando.

 

Io sono felice di esserci perciò onoro il compleanno!

 

La domanda che mi fate in tanti: “Con quale vino festeggi?

 

Ancora non lo so, saranno tutte sorprese e poi la festa è rimandata al 10 maggio, a Firenze.

 

Stamattina invece ho brindato da sola, anzi, ho bevuto da sola ma ho brindato virtualmente con tutti voi che mi state scrivendo i più bei messaggi d’auguri.

 

Ho aperto una bottiglia nuda, senza etichetta e col tappo corona.

 

E’ il vino che amo di più, è il Merlot dell’amore.

 

C’è un piccolo vigneto di 51 anni, in quel di Conegliano, che mio suocero e il mio amore curano anche per me. Io, poi, mi diverto a cogliere l’uva e trasformarla in vino.

 

Mi vogliono tutti bene perciò mi hanno lasciato sperimentare e due anni fa è nato il Merlot dal peduncolo rosso, vinificato in bianco e rifermentato in bottiglia, col fondo. Lo imbottigliamo insieme, io e lui, un po’ amoreggiando e un po’ litigando, ma sempre volendoci bene. Ecco perché l’ho chiamato Merlot dell’amore.

 

Due calici, uno per me e uno per voi, per festeggiare insieme, per ringraziarvi di esserci e di vivere tanti momenti insieme a me.

 

Buon compleanno!



Commenta questo articolo


Cento (annate) di questo Merlot !

segnala commento inopportuno

Grazie, in alto il calice!

Mi aspettavo più qualcosa del genere:

Alziamo il bicchier,
facciamo cin-cin,
beviam, beviam, beviam...
tutto il mondo fa cin-cin,
sollevando un bicchiere di vin...
Cin-cin!
Evviva gli Alpin...
Cin-Cin!

segnala commento inopportuno

E' vero. I miei auguri, ancorché sentiti, erano piuttosto convenzionali.
Il fatto è che mi aveva un po' turbato quell' immagine, così "aggressiva" per l'immaginario mascolino d'un Vecio Alpino:
" ho aperto una bottiglia nuda"...

Con assoluto rispetto parlando e ben consapevole che si tratta di pura astuzia blogghistica, sembra l'incipiti di un romanzo hard...

segnala commento inopportuno

no, non posso credere che basti una parola priva di malizia a turbare un alpino! La bottiglia se non è vestita è nuda, e questo è quanto. Tu mi provochi...anche se, questo romanzo hard, chissà che prima o poi non esca dalla mia penna :-)

segnala commento inopportuno

Secondo me, nel genere (letterario s'intende), possiedi un inesplorato talento carsico di cui non sei ancora consapevole.

segnala commento inopportuno

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×