27/11/2021parz nuvoloso

28/11/2021nubi sparse e rovesci

29/11/2021sereno

27 novembre 2021

Cronaca

Fabbricati industriali a fuoco a Levane, distrutta azienda da 160 dipendenti

Numerose squadre dei pompieri impegnate in area produttiva

|

|

Fabbricati industriali a fuoco a Levane, distrutta azienda da 160 dipendenti

LEVANE (AREZZO) - Un vasto incendio sta colpendo dalle 5 di oggi, venerdì, a Levane (Arezzo), diversi capannoni industriali in un'area all'ingresso del paese. Sul posto, in via Valiani, sono intervenuti i vigili del fuoco oltre ai carabinieri e a personale del 118. Non risultano, al momento, persone coinvolte mentre le operazioni di spegnimento nel perimetro attaccato dalle fiamme sono in corso con squadre di pompieri provenienti dai distaccamenti di Montevarchi, Bibbiena, Cortona, Pratovecchio, Figline e Firenze Ovest. Da accertare le cause appena le condizioni lo consentiranno.

 

Le fiamme, sviluppatesi poco dopo la mezzanotte nel capannone, per cause ancora da accertare da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri di San Giovanni Valdarno, hanno distrutto l'azienda e il materiale in pelle, nonché i macchinari contenuti all'interno. Data l'ora, non c'erano dipendenti all'interno della struttura, e nessuna persona è rimasta coinvolta. L'incendio ha attaccato anche tre fabbriche vicine ma è stato bloccato da 15 squadre dei vigili del fuoco, arrivate da Arezzo, Figline Valdarno e Firenze in ausilio di Montevarchi, prima che le fiamme interessassero una ditta con forni per la galvanica.

 

Sul posto sono ancora al lavoro i vigili del fuoco per bonificare la zona che è stata posta sotto sequestro. Nessuna ipotesi è stata formulata circa la causa. Spetterà ai tecnici dei vigili del fuoco espletare tutte le perizie del caso che poi saranno analizzate insieme ai carabinieri. L'azienda era stata aperta tre anni fa nella zona industriale di Levane, nella parte compresa nel comune di Bucine e da lavoro a 160 dipendenti per i quali sono state aperte subito le procedure per la cassa integrazione.

 

"Avrebbe potuto essere un disastro ancora peggiore, se i vigili del fuoco non fossero riusciti a contenere l'incendio ed evitare che si estendesse alle fabbriche vicine", ha detto il sindaco di Bucine (Arezzo) Nicola Benini, rimasto a visionare l'andamento dell'incendio che ha totalmente distrutto lo stabilimento.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×