16 giugno 2021

Conegliano

La fabbrica del ghiaccio (prima della Zoppas)

La storia, ricca di aneddoti, di uno stabilimento industriale che fu gestito da una donna, ben prima di ottenere il diritto al voto

|

|

La fabbrica del ghiaccio (prima della Zoppas)

CONEGLIANO - Prima della Zoppas e della Zanussi e dell’Electrolux. Prima dei frigoriferi intelligenti e internettiani. Prima di ciò che ora ci sembra “normale” c’era il ghiaccio. Da creare, confezionare e trasportare, come una merce. A Conegliano, un secolo fa, c’era una grande fabbrica del ghiaccio. A guidarlo, dagli anni Trenta fu una donna, Emma Pegoraro.

 

Vedova, con quattro figli a carico, Emma - cresciuta nel ridotto del teatro Malibran a Venezia - fu una delle prime imprenditrici della storia coneglianese. Nata nel 1885, è vissuta sino a 104 anni.

 

Prima di spegnersi, senza inforcare nemmeno un paio di occhiali, ha vinto un concorso nazionale di ricamo che l’ha portata anche a incontrare papa Giovanni Paolo I.

 

A Conegliano gli anziani se la ricordano ancora: lei era la “signora del ghiaccio”. Sul Quindicinale in edicola la storia di Emma e di una fabbrica d’altri tempi.

 

Scarica la copia digitale del Quindicinale 

 

 

 



Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

30/04/2021

Mille di questi numeri

Il Quindicinale, periodico dell’Alta Marca, arriva ai suoi primi mille numeri. Un traguardo ambito che la redazione condivide con i lettori che in quasi 40 anni hanno sostenuto il giornale. Da cui è nato Oggitreviso!

immagine della news

22/03/2021

Quei benedetti social!

Li chiamano Quelli della generazione online, perché sono iperconnessi. E a volte iperseguiti. Noi li abbiamo “rincorsi” per voi

immagine della news

09/03/2021

Il futuro è chiocciola

Professione: allevatrice di chiocciole. Alessia Dei Cont ha puntato su un mollusco piccolo così. Preziosissimo e sorprendente.

immagine della news

23/02/2021

La “roulette” di Sara

Un giorno è sufficiente per sconvolgere la vita di una ragazzina, ma la forza emerge nelle situazioni di difficoltà

immagine della news

21/02/2021

Un anno di pandemia

Tra smarrimenti, incertezze, preoccupazioni sono trascorsi 12 mesi dal primo lockdown. Come è stato vissuto?

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×