18/01/2022poco nuvoloso

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Mogliano

Ex Cave di Marocco: “dopo 14 mesi ancora nessuna azione concreta. 5mila persone attendono”

Il Comitato a difesa delle Ex Cave di Marocco chiede che si velocizzi e concretizzi il progetto per salvaguardare l’area

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Il Comitato a difesa delle Cave di Marocco chiede che si velocizzi il progetto per salvaguardare l'area

MOGLIANO VENETO – Tra i punti salienti del Piano degli Interventi approvato giovedì 22 luglio in Consiglio Comunale, spicca quello relativo alla tutela con un vincolo assoluto tramite l’istituzione di un biotopo delle Ex Cave di Marocco.

Una soluzione che soddisferebbe anche il Comitato a difesa delle Ex Cave di Marocco, protagonista negli anni di numerose mobilitazioni volte ad assicurare la salvaguardia dell’area a grande valenza ambientale e paesaggistica - tra cui quella relativa alla raccolta firme che ha portato a oltre 5mila adesioni – se non fosse che “a 14 mesi dall’impegno del Consiglio Comunale a trasformare in biotopo l’area e a 10 mesi dalla presentazione dei nostri obiettivi minimi constatiamo che nessuno di essi si è ancora concretizzato”.

Nei diversi incontri avvenuti con l’Amministrazione, infatti, il Comitato aveva presentato dei punti dai quali partire per auspicare alla creazione del parco della Biodiversità, un vero “polmone verde” per Mogliano.

“Premettendo che non potremo valutare compiutamente il P.I. se non dopo averlo verificato nei contenuti e progetti con necessaria documentazione, non possiamo comunque esimerci da alcune prime valutazioni – commenta il Comitato con un comunicato stampa - Conosciamo bene le difficoltà causate dalla pandemica, ma ci bastava fosse attuato il più importante tra gli obiettivi proposti: finanziare e affidare a studio o professionista di comprovata esperienza lo studio ambientale dell’area delle cave senili di Marocco.

Non chiedevamo quindi chissà quale sforzo; a nostro avviso si poteva approntare questa decisione già lo scorso inverno e presentare il risultato dello studio in contemporanea al Piano degli Interventi. Ci auguriamo che ora tutto si velocizzi e che entro l’inverno il Piano Ambientale sia presentato e produca a cascata i suoi effetti. Oltre al nostro Comitato ci sono 5201 persone che attendono questo risultato”.

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×