26 maggio 2020

Cronaca

Evento storico. Il Papa concede l’Indulgenza plenaria a tutti gli uomini

La benedizione del papa in mezzo alla tempesta

| commenti |

| commenti |

Papa Francesco Indulgenza plenaria

“Perché avete paura? Non avete abbastanza fede?” Il papa porta le parole di Gesù. E invita a credere in Dio, nel prossimo, nel futuro.

“Nella piazza che abbraccia Roma e tutti i cristiani”, Papa Francesco è solo. Ma non vi è solitudine nelle sue parole. Il messaggio trasmesso dalle ore 18, in Piazza San Pietro, sotto la pioggia che non ha smesso di scendere avvicina l’uno all’altro ogni uomo. E l’immagine della tempesta che papa Francesco richiama citando il passo del Vangelo di Marco, è davvero lo specchio della tempesta in cui, naufraghi, ci sentiamo. “Da settimane - dice papa Francesco - sembra che sia scesa la sera. “Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi”.

E ancora, rivolgendosi a Dio: “Non è il tempo del tuo giudizio, ma del nostro giudizio. Il tempo di pensare e capire cosa conta davvero. Di separe ciò che è importante da ciò che non lo è”.

Papa Francesco invita a riflettere, a rivedere il nostro modo di vivere. A essere solidali. A guardare al mondo con rispetto, agli altri senza pregiudizi, chiusura, paura del fratello.

Tanti i simboli che accompagnano la sua benedizione Urbi et Orbi: la più antica preghiera mariana che i cristiani conoscono, trovata in un manoscritto egizio del 170 d.C., e il crocifisso del 1522, che fu portato in processione per allontanare la peste a Roma.

“Da questo colonnato che abbraccia Roma e il mondo”, papa Francesco chiede che “scenda su tutti come un abbraccio consolante, la benedizione di Dio: “Signore - le sue parole - benedici il mondo, dona salute ai corpi e conforto ai cuori”.

Infine per la prima volta nella storia, senza nessun altro impegno da parte del fedele, Papa Francesco concede l’Indulgenza plenaria a tutti gli uomini, ai quattro angoli del mondo, basta che lo desiderino.

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×