27/11/2022sereno

28/11/2022molto nuvoloso

29/11/2022nuvoloso

27 novembre 2022

Agenda

Estetica & Etica. Design, artigianato e impresa.

Mostre

quando 19/09/2021
orario Dalle 10:00 alle 18:00
dove Treviso
Opendream - Via Noalese 94, Treviso
info info@edesignfestival.it
organizzazione [e]Design Festival

Un racconto della storia italiana del design, visto attraverso progetti di culto e nuove tendenze. “Estetica & Etica. Design, artigianato e impresa” è la nuova esposizione organizzata da [e]Design Festival che da domani, 18 settembre fino al prossimo 3 ottobre, rimarrà visitabile negli spazi Opendream, in Via Noalese 94, a Treviso.

Apertura al pubblico dal giovedì alla domenica con orario 10-18.


La mostra curata da Luciano Setten si presenta suddivisa in tre sezioni, volte ad evidenziare le icone che hanno determinato nel tempo e nella geografia l’identità italiana, dimostrando come il cuore antico di queste terre, che ne costituisce la storia unica, sia anche il vettore del futuro.


La location Opendream, un progetto di rigenerazione urbana di un’ex area industriale dismessa, non è stata una scelta casuale. Anch’essa, infatti, rientra in ogni suo dettaglio nel mondo del design essendo nata e costruita proprio per produrre iconici pezzi di arredo, che ancora oggi riempiono con grande valore molte case delle famiglie italiane.


“Abbiamo accolto con grande entusiasmo la proposta del curatore di ospitare questa mostra, proprio nel luogo più suggestivo fra gli ampi spazi che intendiamo far rinascere per restituirli alla città, con un programma di attività culturali che inizia proprio da questa esposizione, con l’obbiettivo di far rivivere tutto l’anno la location ai cittadini e visitatori” – racconta Tiziano Simonato Direttore di Open Dream.        


"Il progetto espositivo è volto a costruire un inventario dellItalia del design, della moda, della grafica, dellartigianato del Novecento raccontati in progetti così universali da far credere dessere sempre esistiti.” racconta Luciano Setten, Direttore Artistico di [e]Design Festival.


Nello specifico, la prima sezione curata da Luciano Setten con la supervisione di Chiara Alessi,

indaga, attraverso oggetti di culto, un secolo di storia italiana. Dal Bacio Perugina al Trattopen, dalla bottiglietta del Campari disegnata da Depero alla spillatrice Zenith. Oggetti così popolari da sembrare anonimi, che invece sono nati per mano di alcune delle più brillanti menti del nostro paese in un’epoca in cui intellettuali, tecnici, teorici e imprenditori lavoravano uniti alla costruzione di un’immagine.


A seguire un approfondimento del design tra nuovi makers, artigianato e industria. Un’esposizione dei progetti di designer legati all’autoproduzione e alla collaborazione con il mondo artigianale, affiancati a progetti innovativi e sostenibili di aziende e designer del territorio. L’intento della sezione è di evidenziare come sia importante creare un ecosistema favorevole alle imprese e lasciare che sia la competizione a decretare i nuovi campioni del Made in Italy.


Per concludere, una sezione curata da Ennio Bianco e dedicata all’arte digitale. Si tratta di una presentazione video di tre Studi Artistici (due inglesi e uno russo) che realizzano opere d’arte digitale. Perchè dei collettivi e non singoli artisti? Perchè realizzare delle opere d’arte digitale richiede una molteplicità di esperienze tecnologiche, dall’animazione al suono, dai nuovi linguaggi procedurali in grado di produrre effetti speciali ad esperti di modellazione 3D, matematica, intelligenza artificiale e molto altro. Ennio Bianco ne parlerà in un talk con Sabrina Comin il 24 settembre alle 18.


Originale l’installazione ‘In the Future’, all’interno dell’ex Forno Hoffmann, di Mauro Lovisetto, videomaker e graphic designer.


Gli spazi, nel loro complesso, sono attrezzati con le nuove ed originali strutture TreeStanding TRAMETES e Separè SKINì, disegnate da Franco Driusso e prodotte dallo sponsor SKEMAidea, che svolgono un’equilibratura dei suoni mediante assorbimento, oltre a creare un bosco onirico che contiene gli oggetti della storia del design.


Elementi che portano creatività, colore e originalità in uno spazio caratterizzato da una forte identità e da un importante legame con la storia dell’industria veneta, creando un dialogo speciale tra passato e futuro.


Non mancheranno, nei weekend, incontri, talk e workshop durante il periodo di mostra, in un’ottica di trasversalità delle arti e dei saperi, con esperti del settore che, nel loro percorso personale, professionale ed artistico, hanno saputo cogliere l’importanza e il valore delle origini.

Saranno protagonisti anche alcuni giovani che vedono nel futuro green, nell’innovazione e nell’eco-design l’unica via da percorrere per una società migliore.



Altri Eventi nella categoria Mostre

Treviso

03/12/2022 dalle 10:00 alle 20:00 - zona prato fiera treviso

jurassic expo.

i giganti della preistoria

Conegliano

04/12/2022 dalle 10:00 alle 11:30 - Villa Gera, Via Coderta, 1, 31015 Conegliano

Villa Gera: Il capolavoro di Jappelli.

Visita guidata alla scoperta della villa adagiata sulla collina del Castello

Treviso

10/12/2022 dalle 16:00 alle 17:30 - Museo di Santa Caterina

Paris Bordon.

Le visite guidate

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×