12 giugno 2021

Oderzo Motta

Esenzione Irpef per chi è in difficoltà

La proposta è stata votata nell'ultimo Consiglio comunale a Ponte di Piave come aiuto alle fasce deboli

|

|

il municipio di Ponte di Piave

PONTE DI PIAVE - L’Amministrazione comunale nel corso dell’ultimo consiglio comunale del 19 dicembre 2017, ha approvato l’esenzione IRPEF, applicando una soglia intesa come limite di reddito al di sotto del quale l'addizionale comunale non è dovuta.

“Abbiamo introdotto a decorrere dal primo gennaio 2018 una soglia di esenzione per i redditi fino a 12.000 - dichiara il Sindaco Paola Roma – come espresso e condiviso nell’incontro avuto il 21 ottobre 2017 con le confederazioni sindacali e espresso nel verbale d’intesa siglato congiuntamente, segno di vicinanza ai cittadini meno abbienti”.

“Tale esenzione prevista nel bilancio 2018 – dichiara l’assessore al bilancio Silvana Boer - è un obiettivo che ci eravamo prefissati fin dall’inizio di raggiungere d’intesa con i sindacati e avvenuto con predisposizione di apposito regolamento comunale. Sono rimaste altresì invariate le altre tassazioni come negli ultimi tre anni”.
 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×