28/02/2024pioviggine

29/02/2024pioviggine

01/03/2024pioggia

28 febbraio 2024

Cronaca

Erica finisce in ospedale per un malore e muore a 26 anni dopo 10 giorni di agonia

|

|

Erica finisce in ospedale per un malore e muore a 26 anni dopo 10 giorni di agonia

FIRENZE - Una nuvola di dolore si è abbattuta su Scandicci con la notizia della prematura scomparsa di Erica Galli, la giovane ingegnere di Gucci di soli 26 anni. Una morte improvvisa e difficile da comprendere, che ha lasciato attonita una comunità già segnata dal lutto.

 

Erica, laureata in Ingegneria all'Università di Firenze, aveva da poco iniziato la sua carriera presso la rinomata casa di moda Gucci, portando con sé un talento promettente e una passione contagiosa. Tuttavia, dieci giorni fa, un malore l'ha colpita in modo inaspettato, costringendola a un ricovero presso l'ospedale San Giovanni di Dio Torregalli.

 

La situazione si è complicata nel corso dei giorni, rendendo necessario il trasferimento urgente al Policlinico di Careggi. Purtroppo, nonostante i tentativi del personale medico, Erica non ce l'ha fatta.

 

La giovane donna era già segnata da una precedente tragedia familiare, avendo perso il padre Enrico pochi mesi fa ad ottobre. Una doppia sventura che ha colpito duramente la famiglia Galli, rendendo ancora più difficile comprendere il destino crudele che si è abbattuto su di loro.

 

La cerimonia per l'ultimo saluto ad Erica si terrà domani, sabato 9 dicembre, alle ore 15 a Villa Vogel a Firenze. Un momento di commiato per amici, parenti e colleghi, per ricordare la giovane ingegnere che aveva appena iniziato a scrivere il proprio percorso professionale.

 

Erica, oltre al suo impegno lavorativo, amava viaggiare, il mare, e trascorrere momenti piacevoli con amici e amiche. La sua curiosità per il mondo emergeva chiaramente dai suoi profili sui social, abbelliti da fotografie suggestive della Lapponia, delle Canarie e dell'Islanda. La sua voglia di esplorare nuovi orizzonti e stringere legami significativi con persone provenienti da tutto il mondo era palpabile.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×