28/11/2021rovesci di pioggia

29/11/2021sereno

30/11/2021poco nuvoloso

28 novembre 2021

Treviso

ERGASTOLO PER FAHD BOICHOU

Un anno fa aveva sgozzato l'ex compagna e la figlia

| |

| |

ERGASTOLO PER FAHD BOICHOU

Treviso - La corte d'assise di Treviso ha condannato ieri all'ergastolo ed all'isolamento diurno per due anni, accogliendo la richiesta del pm, Fahd Boichou (in foto), il marocchino di 28 anni accusato di aver sgozzato con un coltello da cucina l'ex compagna, Elisabetta Leder, e la loro figlia Arianna, di 16 mesi.

Il duplice omicidio avvenne a Castagnole di Paese il 24 febbraio del 2009, all'interno dell'abitazione della donna, durante una lite scoppiata forse per problemi riguardanti l'affidamento della piccola.

L'immigrato fu fermato due giorni di fuga dopo dalla Polizia slovena e consegnato alle autorità italiane.

Boichou due settimane fa aveva ammesso in aula di aver commesso il fatto.

"Credo che questa sentenza interpreti i sentimenti delle famiglie del nostro popolo": è il commento del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, all'ergastolo inflitto all'immigrato. "Mi sembra importante - ha aggiunto Zaia - ribadire la vicinanza delle istituzioni a chi è stato colpito così duramente negli affetti e penso che occorra ringraziare la magistratura per il lavoro e per l'attenzione che ha dimostrato durante questa penosa vicenda umana e giudiziaria".

 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

02/03/2009

OMICIDIO ORRENDO E NEFASTO

Così il parroco di Castagnole ha definito il delitto di martedì grasso. I funerali di Betty e Arianna si svolgeranno mercoledì

immagine della news

27/02/2009

FAHD CONFESSA IL DUPLICE OMICIDIO

La gelosia la scintilla all'origine del raptus omicida. La Procura ha dato il nulla osta alla sepolura di Betty e Arianna

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×