02 luglio 2020

Italia

Entro il prossimo anno fino al 70% della popolazione mondiale potrebbe essere contagiata dal Coronavirus

E' il parere di Marc Lipsitch, epidemiologo statunitense

|

|

Entro il prossimo anno fino al 70% della popolazione mondiale potrebbe essere contagiata dal Coronavirus

Entro il prossimo anno circa il 40-70% della popolazione mondiale potrebbe essere contagiata dal nuovo coronavirus che potrebbe non essere contenibile, ma questo non significa che tutti avranno gravi malattie.

 

E' il parere di Marc Lipsitch, epidemiologo statunitense e direttore del Centro per le dinamiche sulle malattie trasmissibili dell'Università di Harvard negli Stati Uniti, raccolto dal sito The Atlantic che dedica un lungo articolo all'epidemia. "Penso che il risultato probabile sia che alla fine non sarà contenibile", spiega l'epidemiologo sottolineando che è "probabile che molti abbiano una malattia lieve o possano essere asintomatici". Lipsitch da settimane si occupa dell'epidemia e su Twitter pubblica informazioni sulla diffusione tra cui un articolo in cui riporta della collaborazione tra l'Università di Harvard e il Guangzhou Institute of Respiratory Health. Come fa notare la testata The Atlantic, altri colleghi di Lipsitch che studiano il diffondersi delle malattie infettive, pensano che il nuovo coronavirus, il quinto di una famiglia di virus già noti che vanno dalla Mers alla Sars, continuerà a diffondersi ampiamente e che il risultato più probabile di questo focolaio è che diventi una nuova malattia stagionale, un coronavirus "endemico". E se dovesse continuare come ora, la "stagione del raffreddore e dell'influenza" potrebbe diventare "stagione del raffreddore e dell'influenza e COVID-19".

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×