11/08/2022parz nuvoloso

12/08/2022nubi sparse

13/08/2022sereno

11 agosto 2022

Cronaca

Elisa è a Verona come Direttrice Artistica di HEROES FESTIVAL 2022

Oggi l'apertura dell'evento volto a promuovere la cultura green e che vede la partecipazione di personalità e artisti - VIDEO

|

|

Elisa

VERONA - Elisa, in qualità di Advocate/Champion della Campagna delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (UN SDG Action Campaign) sarà la Direttrice Artistica di HEROES FESTIVAL 2022, la terza edizione del Festival che si terrà da oggi 27 al 31 maggio a Verona, quest'anno totalmente dedicata alla divulgazione di una nuova responsabilità nella lotta al cambiamento climatico. Il 28 (data già sold out), 30 e 31 maggio, la cantautrice sarà protagonista di tre grandi concerti nel grandioso scenario dell’Arena di Verona allestita per le tre serate a “Giardino della Musica”. Con lei sul palco ci saranno, tra gli altri, Marracash, Rkomi, Elodie, Franco126, Mace e Venerus. Negli opening si esibiranno invece: Chiello, Joan Thiele, La Rua, Venerus.

Ma l'evento non avrà come protagonista solo l'Arena. Saranno infatti tante le attività artistiche e i concerti anche nel "Green Village", che accenderanno la città nelle cinque giornate. Tra questi anche gli straordinari live di BNKR44, Calibro 35, Chiello, Emma Nolde, Joan Thiele, La Rua, Tropico, e i reading ricchi di suggestioni di Elena Russo Arman, attrice e regista teatrale, che sarà accompagnata da Raoul Moretti, arpista versatile e sperimentale. Insieme a Heroes Festival 2022, infatti, Elisa per cinque giornate sarà promotrice di una serie di iniziative sviluppate sotto il patrocinio di importanti organizzazioni nazionali e internazionali che coinvolgeranno tutto il cuore di Verona. L’intento è di animare la città con palchi, concerti, installazioni diffuse, reading, incontri con istituzioni, esperti e ambientalisti per la promozione di un'innovazione tecnologica sostenibile e un'educazione “green”.

Oltre all'Arena, altro polo dell'evento sarà un particolare “Green Village” costruito e pensato ad hoc per l’occasione all’interno dell’Antica Dogana di Terra e dell’Antica Dogana di Fiume (due spazi distinti ma parte di un unico comprensorio in fase di riqualificazione architettonica e funzionale); mentre nel Centro Storico verrà allestita una speciale installazione. Il programma prevede così, non solo concerti, fuori e dentro l'Arena, anche gli "Heroes Talks", una serie di incontri su musica / intrattenimento ed ambiente, e "Heroes in action", un’attivazione digitale in grado di trasmettere le buone pratiche della sostenibilità ambientale ed una campagna per la piantumazione di alberi.

E da Verona, grazie anche alla collaborazione con l’Arena e Gianmarco Mazzi, in partnership con l’Amministrazione Comunale, partirà la proposta di un nuovo paradigma culturale, sociale ed economico: un forte segnale al Paese sulla responsabilità di tutti verso l'ambiente, per una migliore qualità della vita nelle città. I biglietti per gli eventi sono disponibili su ticketone.it e in tutti i punti vendita abituali. Tutte le info su friendsandpartners.it, musicinnovationhub.org e arenalive.it.

AL VIA UNA RACCOLTA FONDI PER PIANTARE ALBERI IN DIVERSE AREE ITALIANE - A partire da Heroes Festival e poi durante il nuovo tour di Elisa, prenderà vita anche il progetto Music For The Planet, realizzato da Music Innovation Hub ed AWorld a favore di Legambiente, per la messa a dimora di alberi in diverse aree italiane. Le nuove messe a dimora andranno a contribuire al raggiungimento degli obiettivi del progetto europeo Life Terra, di cui Legambiente è la referente italiana, che mira a piantare 500 MLN di alberi in Europa (di cui 9 MLN in Italia) e curare i nuovi alberi per i tre anni successivi. Il processo di rigenerazione urbana/implementazione del verde urbano avverrà secondo i parametri del progetto europeo. Si individuerà almeno un’area per ogni regione e l'attività coinvolgerà anche diverse realtà di rilevanza sociale che parteciperanno al momento operativo, coinvolgendo le comunità beneficiarie. La messa a dimora non è quindi il fine ultimo del finanziamento, ma lo è l’attivazione sui successivi tre anni e il coinvolgimento delle comunità, in modo da avere un impatto non solo ambientale, ma anche sociale.

ELISA ADVOCATE/CHAMPION PER LE NAZIONI UNITE CON LA CAMPAGNA “SDG ACTION CAMPAIGN” - E proprio l’interesse costante di Elisa per il Pianeta, ha portato l’ONU a nominare l’artista come primo Ally “Alleato” della Campagna SDG Action sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Le ambizioni delle SDG sono quelle di capovolgere il copione già scritto per ottenere un mondo più giusto pacifico, e green, e modellare una nuova realtà: una realtà in cui la crisi climatica non porrà fine all'umanità, perché l'umanità porrà fine alla crisi climatica. La campagna d'azione SDG delle Nazioni Unite chiede alle persone di tutto il mondo di #FlipTheScript: trasformare l'apatia in azione, la paura in speranza, la divisione nell'unione. È un viaggio di advocacy e di azione. E l’ONU ha individuato in tutto il mondo “voci” in grado di ispirare l'azione su ciò che serve per raggiungere questi importanti obiettivi ambientali e sociali. Elisa è così la voce italiana che porterà, nel pubblico e nel suo privato, il messaggio di #FlipTheScript: l'impossibile che diventa possibile se si agisce insieme, che significa riprendersi il Mondo perché appartiene a tutti, e non solo ad alcuni.

DA GIUGNO IL GRANDE TOUR: OLTRE 30 DATE IN 20 REGIONI - Dopo l'anteprima a Verona, il "Back to the Future Live Tour" inizierà ufficialmente il suo viaggio il 28 giugno dal "Parco dei ragazzi del 99" di Bassano del Grappa (Vi) e proseguirà fino a settembre tra spettacolari vedute panoramiche e aree di grande interesse storico e culturale. Per la prima volta Elisa sarà protagonista di una tournée che toccherà tutte le regioni d'Italia e le location scelte saranno tutte teatro di arte e natura. Ogni tappa diventerà occasione per valorizzare il luogo che la ospiterà, ciascuna sarà caratterizzata da una particolare importanza naturalistica, storica e/o culturale: un parco, una zona di calanchi, un bosco, un borgo antico, un luogo storico (la scelta delle tappe è stata fatta coinvolgendo i territori stessi).

 

IL VIDEO nel canale YouTube di OggiTreviso

 

 

 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×