30 ottobre 2020

Treviso

Elezioni, bisognerà armarsi di pazienza

Le procedure anti-covid rallenteranno le operazioni di voto

|

|

elezioni regionali

TREVISO – Le elezioni del 20 e 21 settembre passeranno alla storia per le misure anti-contagio da rispettare. E come prima cosa, gli elettori dovranno armarsi di pazienza perché ai seggi si accederà in modo ordinato e scaglionato per evitare qualsiasi tipo di assembramento. Quindi, fuori dalle sedi, sarà inevitabile che si formino delle code, anche lunghe. E in molti casi, a vigilare sugli accessi ci saranno dei volontari della protezione civile.

 

Per accedere al seggio, l’elettore dovrà indossare la mascherina che copra naso e bocca. Arrivato al proprio seggio elettorale, prima di consegnare allo scrutatore tessera elettorale e carta d’identità, dovrà sanificarsi le mani con il gel a disposizione. Consegnata tessera e carta d’identità, mantenendo sempre la distanza di sicurezza di un metro, dovrà indietreggiare di un altro metro e abbassare la mascherina per l’identificazione, quindi indossarla nuovamente. Seguirà la seconda igienizzazione delle mani prima del ritiro delle schede e della matita copiativa, con le quali si indirizzerà nella cabina indicata.

 

Espresso il voto e ripiegate le schede, l’elettorale riconsegnerà la matita e autonomamente inserirà le schede nell’urna. Le schede sono due, una verdina per le regionali e una azzurrina per il referendum (dunque tonalità molto simili), tre nel caso dei comuni con le amministrative: l’elettore dovrà prestare attenzione ad inserire ciascuna scheda nell’urna corretta. E una volta inserite le schede, ci sarà la terza sanificazione delle mani.

 

Ovviamente potrà recarsi al seggio a votare solo chi è in buona salute come previsto dalle disposizioni. Chi manifestata sintomi influenzali o febbre non potrà accedere, così come chi si trova in quarantena o è positivo al Covid-19. Si vota domenica dalle 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×