16 luglio 2020

Conegliano

Electrolux: si riparte lunedì con i volontari

Ecco quanto emerso alla riunione di ieri sera tra sindacati e azienda secondo quando riportato dalla RSU

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Electrolux Susegana

SUSEGANA – Electrolux: sarà l'azienda a chiedere ai lavoratori se vogliono andare al lavoro lunedì. A ciascun dipendere arriverà un messaggio individuale a cui dovrà poi rispondere "sì" oppure “no” e nel secondo caso chi resta a casa continuerà a percepire la cassintegrazione. Lo hanno reso noto i sindacati dopo la riunione di ieri sera con la dirigenza.

Augustin Breda della Fiom Cgil precisa poi che: “Confindustria ha comunicato che il Prefetto ha telefonato loro per dire che non ostacolerà le attività produttive Electrolux e pertanto possono partire (silenzio assenso). Ma non c’è nessun atto scritto della prefettura”. La proposta è di ripartire con i volontari da lunedì mattina, con un turno unico di 6 o 8 ore.

L’attività però avrà inizio già venerdì per l’avvio degli impianti (conduttori, manutentori, ecc…). “Venerdì potrebbe essere la giornata per verificare con le RSU – precisa Breda -, degli interventi fatti”. Riferendosi a sanificazione e misure di sicurezza volte a scongiurare possibili infezioni da Covid-19.

Antonio Bianchin della Fim-Cisl ha aggiunto: “L’azienda aveva detto che sarebbe partita solo previo consenso del prefetto, ma c’è solo una sorta di non contrarietà. Cioè fa ciò che fanno tutte le imprese del territorio… Non sono contrario alla volontarietà ma chiedo che il protocollo sia attuato al 100%”. Dal 4 maggio invece si tornerà a regime ed Electrolux probabilmente attiverà la produzione nell’intero stabilimento di Susegana.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×