17 giugno 2021

Nord-Est

Electrolux, apertura dell'azienda sul rinnovo del contratto integrativo

Le novità sono relative al salario, nel frattempo la trattativa prosegue

|

|

ELECTROLUX

PADOVA - "Oggi si è tenuto a Padova l’incontro del coordinamento Electrolux per proseguire la trattativa per il rinnovo del contratto integrativo aziendale".

Lo dichiarano Michela Spera e Alberto Larghi, coordinatori del Gruppo Electrolux ed Electrolux Professional per la Fiom nazionale.

I quali spiegano: "Nell'incontro di oggi ci attendevamo di entrare nel merito, ottenendo risposte concrete alle richieste presentate nella piattaforma sindacale.

L’azienda ha fatto un'importante apertura, abbandonando la sua posizione di non erogare più gli anticipi del Premio di Risultato (PdR) e ha inoltre dichiarato che è disponibile a prevedere un aumento del PdR superiore ai 400 euro già proposti a fronte di un accordo.

Abbiamo chiesto di riconoscere ai lavoratori un'indennità oraria di 3 euro per le ore di reperibilità dal lunedì al venerdì, di 3,50 euro per le ore di reperibilità di sabato e domenica e il riconoscimento del tempo di viaggio per i lavoratori in trasferta.

Abbiamo favorevolmente accolto la proposta dell’azienda di maturazione del PdR per i genitori che sono in aspettativa facoltativa per accudire i figli.

Ci siamo infine confrontati sull’aggiornamento del sistema partecipativo, sui ruoli e compiti delle commissioni, anche in relazione ai profondi cambiamenti intervenuti dal 1997 a oggi.

I prossimi incontri di trattativa sono stati fissati nei giorni 18 e 19 marzo.”
 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×