28 ottobre 2021

Rugby

Rugby

A Edimburgo un buon primo tempo non basta al Benetton

Alla fine si impongono i padroni di casa 50-29

|

|

foto d'archivio

EDIMBURGO - Dopo il primo test stagionale di venerdì scorso allo Stadio Monigo contro Sale Sharks, i Leoni oggi affrontano Edimburgo nella nuova casa del club scozzese l’Edinburgh Rugby Stadium.
Ultimo match pre stagione prima dell’inizio dello United Rugby Championship fissato sabato 25 settembre ore 14:00 a Monigo contro i DHL Stormers.

All’Edinburgh Rugby Stadium, gli uomini di coach Bortolami partono subito forte. Un multifase dei Leoni, poco fuori dai 22m di Edimburgo, li porta a conquistare un calcio di punizione ed una conseguente touche sui 5m avversari. Dagli sviluppi dell’azione ne segue la prima marcatura della gara , Carl Wegner varca la linea di meta con l’ovale in mano; Albornoz trasforma. Tre minuti più tardi, fuorigioco commesso dai biancoverdi, Edimburgo in touche sui nostri 5m. Dalla maul il gioco viene spostato sulla sinistra ed arriva la mera di Bennett trasformata dal mediano di apertura Kinghorn. La partita si disputa su buoni ritmi ed al 12′ i padroni di casa passano in vantaggio. Vellacott è abile ad approfittare di una leggerezza di Sperandio che non riesce ad annullare la meta, dalla piazzola Kinghorn sbaglia. Capitan Duvenage e compagni sono pienamente in partita, al 21′ Albornoz sfoggia la precisione del proprio piede sinistro sfruttando la nuova 50/22 per andare in touche in zona pericolosa. Dalla rimessa laterale i biancoverdi arrivano vicinissimi alla meta prima con Riera e successivamente con Nemer, senza però mai trovare punti. Quest’ultimi però arrivano al 26′ quando Niccolò Cannone finalizza l’avanzata dei Leoni nata da un calcio stoppato da Sperandio; Albornoz trasforma dalla piazzola. L’apertura argentina aggiunge altri tre punti al 34′ portando il punteggio sul 12 a 17. Purtroppo allo scadere di primo tempo i Leoni subiscono la meta di Hoyland, poi trasformata da Kinghorn. La prima frazione di gioco vede i biancoverdi sotto di soli due punti, 19 a 17.

Il secondo tempo, come già accaduto nel primo, si apre con i Leoni che vanno in meta. Questa volta è Ruzza abile a trovare il varco nella difesa scozzese, Albornoz è ancora preciso al piede. Edimburgo però risponde subito, Crosbie va in meta facilmente trasformata da Kinghorn. Al 49′ i padroni di casa allungano con la meta del tallonatore Mcinally, non converte Kinghorn. I biancoverdi faticano a reggere le avanzate di Edimburgo, al 64′ il drive scozzese si conclude con la meta di Muncaster; Savala appena entrato trasforma. Trascorrono i minuti sul tabellone ma il XV di Edimburgo è inarrestabile, al termine di una bella azione di squadra palla in mano l’ala Hoyland trova la doppietta personale. Savala fallisce la trasformazione. A quattro minuti dalla fine, ottimo spunto personale di Petrozzi che si porta avanti con un calcio l’ovale sino ai 22m di Edimburgo, Menoncello è lesto a raccoglierlo ed andare in meta. Il calcio di Marin non centra i pali. Sullo scadere, da maul, sono ancora i padroni di casa ad andare in meta con Harrison, Savala aggiunge i due punti. Il match si chiude sul 50 a 29 in favore degli scozzesi.

EDIMBURGO - TREVISO 50-29
Marcature: 5′ meta Wegner tr. Albornoz, 8′ meta Bennett tr. Kinghorn, 13′ meta di Vellacott, 26′ meta Cannone N. tr. Albornoz, 34′ p. Albornoz, 40′ meta’ meta Hoyland tr. Kinghorn, 41′ meta Ruzza tr. Albornoz, 43′ meta Crosbie tr. Kinghorn, 49′ meta Mcinally, 64′ meta Muncaster tr. Savala, 70′ meta Hoyland, 76′ meta Menoncello, 79′ meta Harrison tr. Savala
Note: Trasformazioni: Edimburgo 5/8 (Kinghorn 3/5, Savala 2/3; Benetton Rugby 3/4 (Albornoz 3/3, Marin 0/1). Punizioni: Benetton Rugby 1/1 (Albornoz 1/1)
EDINBURGH: 15 Henry Immelman, 14 Darcy Graham, 13 Mark Bennet, 12 Cammy Hutchison, 11 Damien Hoyland, 10 Blair Kinghorn, 9 Ben Vellacott, 8 Nick Haining, 7 Luke Crosbie, 6 Jamie Ritchie, 5 Grant Gilchrist (C), 4 Marshall Sykes, 3 Luan De Bruin, 2 Stuart McIanally, 1 Pierre Schoeman
Entrati: Boan Venter, Harry Lloyd, Lee-Roy Atalifo, Dan Cherry, Patrick Harrison, Pierce Phillips, Nick Haining, Connor Boyle, Ben Muncaster, Henry Pyrgos, Charlie Shiel, Charlie Savala, Nathan Chamberlain, James Lang, Jordan Venter, James Johnstone, Freddie Owsley, Ramiro Moyano, Jack Blain
Head coach: Mike Blair
FORMAZIONE BENETTON RUGBY: 15 Edoardo Padovani, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon, 12 Joaquin Riera, 11 Luca Sperandio, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Riccardo Favretto, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani, 5 Carl Wegner, 4 Niccolò Cannone, 3 Ivan Nemer, 2 Giacomo Nicotera, 1 Federico Zani.
Entrati: Filippo Alongi, Tommaso Benvenuti, Callum Braley, Lorenzo Cannone, Nahuel Chaparro, Monty Ioane, Marco Lazzaroni, Gianmarco Lucchesi, Leonardo Marin, Matteo Meggiato, Tommaso Menoncello, Luca Petrozzi, Federico Ruzza.
Head Coach: Marco Bortolami.
Arbitro: Sam Grove-White
Assistenti: Numero 1 Mike Adamson, numero 2 David Sutherland

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

una fase del match
una fase del match

Rugby

La trasferta in Galles finisce 34-28 per la formazione locale

I Leoni lottano ma vincono gli Scarlets

LLANELLI (GALLES) - Scarlets Rugby-Benetton Rugby è l’appuntamento che apre il quinto turno del rinnovato United Rugby Championship.

Rhyno Smith
Rhyno Smith

Rugby

Venerdì sera Benetton Rugby di scena a Llanelli, in Galles: l'utility back Rynho Smith la vede così

"Con gli Scarlets sarà una gara molto fisica"

TREVISO - Ormai è tutto pronto. Venerdì (ore 20.35 italiane) al Parc Y Scarlets, i Leoni aprono le danze del quinto round dello United Rugby Championship.

foto Della Libera
foto Della Libera

Rugby

Rugby, a Monigo finisce 26-29 per gli Ospreys

La rimonta del Benetton si ferma all'ultimo

TREVISO - Benetton Rugby-Ospreys vale per il quarto turno del rinnovato United Rugby Championship. Gli uomini del neo head coach Marco Bortolami attendono tra le mura amiche di Monigo gli Ospreys.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×