30/01/2023sereno

31/01/2023velature lievi

01/02/2023poco nuvoloso

30 gennaio 2023

Treviso

DOPO L’INCIDENTE TENTATIVO DI SCAMBIO DELL’IDENTITÀ TRA GEMELLI, SCOPPIA LA RISSA: UN ARRESTO

Uno dei due ha fracassato un’auto della polizia

| |

| |

Spresiano – Sembrava un comunissimo tamponamento, ma nel giro di poco la situazione è degenerata. A finire addosso ad una 21enne di Cittadella, un 40enne trevigiano. L’incidente è avvenuto alle 20,40 di ieri sera. Interviene la polizia stradale, ma il 40enne nega ogni responsabilità.

Nel frattempo arriva sul posto il fratello gemello dell’automobilista: questi tenta di assumersi la responsabilità dell’incidente (dopo si è capito il motivo: al fratello tempo fa era stata revocata la patente). Forse credeva che gli agenti avrebbero potuto confonderli.

Questo ha mandato in escandescenze il gemello che aveva provocato l’incidente: i due a quel punto hanno iniziato a picchiarsi.

La stradale ha richiesto l’intervento degli agenti delle volanti. Arrivati sul posto, però, hanno trovato solo il gemello giunto in un secondo momento, il quale li ha accompagnati a casa del congiunto.

Una volta lì è scoppiato il putiferio: il 40enne che aveva provocato l’incidente si è scagliato contro gli agenti. Questi l’hanno immobilizzato e caricato in macchina, ma non è bastato per fermarlo: ha frantumato un finestrino dell’auto, ha rotto la rete che separa la parte posteriore da quella anteriore ed una volta sceso ha preso a calci il mezzo provocando danni per circa 800 euro.

È stato denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi. MC

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

14/11/2022

Doppio incidente a Vittorio Veneto

Si tratterebbe di due fuoriuscite autonome: la prima è avvenuta a pochi metri dal traforo di Sant'Augusta, la seconda lungo la A27

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×