06/12/2021pioggia e schiarite

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia debole

06 dicembre 2021

Politica

"Donazzan usa il suo ruolo istituzionale per veicolare messaggi fascisti"

Attacco dall'Anpi di Treviso che critica anche le opposizioni in Regione e invita a ripartire dall'appello degli insegnanti

| Tommaso Colla |

| Tommaso Colla |

anpi

NORDEST - Giuliano Varnier, presidente dell’Anpi di Treviso, allarga le braccia e scuote la testa: “No sulla Donazzan mi sono stancato di polemizzare. È incorreggibile. Mi meraviglio che il problema non sia sorto già quando ha inaugurato la lapide alla X Mas o quando ha “fraternizzato” con Forza Nuova e Casa Pound. Quando, smentita e smascherata, ha cercato di far passare una foto di fascisti che fucilavano croati per il contrario della verità. Come fossero dei croati, i famigerati titini, che fucilavano italiani. E poi quell’orrendo fumetto diffuso nelle scuole. Cosa che faceva male alla vittima esibita come carne da macello”. Per Varnier, l’assessore regionale all’Istruzione sta usando la carica istituzionale per veicolare messaggi fascisti. Inaccettabile per l’Anpi.

Le posizioni espresse nell’appello degli insegnanti, poco e male utilizzato dalle opposizioni in consiglio, sono la base da dove ripartire – si dice convinto Varnier. “Persino la Meloni, che cerca legittimazioni europee, ha scaricato la Donazzan. Zaia ha zittito anche le voci di antifascismo che c’erano nella Lega. Si tiene l’assessora per piccoli calcoli di consenso. È lui secondo me l’obiettivo. Astensione: fuga dall’impegno su temi come antifascismo, Costituzione. Credo che la questione non finisca qui”. Questa Regione- conclude preoccupato il presidente dell’ Anpi di Treviso - ha dato tanto per liberare il paese dal fascismo: non può essere che chi la governa si rifugi in una astensione vile; non può essere che il presidente “governatore”, scappi. “Si è rifugiato alla protezione civile con esiti poco lusinghieri per come sta procedendo la pandemia in regione. Meno conferenze stampa e più capacità di contrastare entrambi i virus: sia il covid che il fascismo”.

 


| modificato il:

Tommaso Colla

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×