03 dicembre 2020

Montebelluna

Donazione organi indicata nella carta d’identità

Nuovo sistema di raccolta e registrazione delle dichiarazioni operativo dal prossimo anno

|

|

Donazione organi indicata nella carta d’identità

MONTEBELLUNA - La giunta comunale di Montebelluna ha aderito oggi al nuovo sistema di raccolta, registrazione e trasmissione telematica della dichiarazioni di volontà in merito alla donazione di organi.

Il nuovo sistema, che sarà operativo dall’inizio del prossimo anno, viene introdotto a seguito della Circolare del Ministero della Salute dello scorso luglio “Le linee guida riguardanti la possibilità che la carta d’identità possa contenere il consenso o il diniego di organi e tessuti in caso di morte”.

Due le novità introdotte con il nuovo sistema: la registrazione telematica al Sistema Informativo Trapianti  delle dichiarazione di volontà sarà eseguita direttamente dagli Uffici comunali; inoltre, se l’interessato lo richiede, il proprio consenso o dissenso alla donazione potrà essere riportato nella quarta facciata del documento di identità.

 

Il nuovo sistema rappresenta l’ultima azione di un percorso già avviato nel 2013 quando il Comune di Montebelluna aveva aderito ad un progetto promosso dall’Ulss 8 che prevedeva un deposito delle dichiarazione di volontà rispetto alla donazione di organi direttamente presso gli uffici anagrafe del Comune. Sulla base di questa convenzione i Servizi demografici già da oltre due anni distribuivano i moduli per le espressioni di volontà a coloro che si recavano presso il Servizio Anagrafe per richiedere il rilascio o il rinnovo della carta d’identità o per altre incombenze. I moduli raccolti venivano quindi mensilmente trasmessi all’Ulss 8 incaricata della registrazione telematica delle dichiarazioni di volontà.

Dal 2013 al 31 luglio 2015 sono 248 i cittadini montebellunesi che hanno usufruito di questo servizio messo a disposizione dal Comune, esprimendo la propria volontà direttamente attraverso l’Ufficio  anagrafe.

 

“In questo modo viene semplificato il servizio, rendendolo più immediato. E’ un ulteriore passo di un percorso che il Comune ha avviato in maniera molto efficace già da oltre due anni e che, speriamo, possa ancor più promuovere una maggiore consapevolezza rispetto alla donazione degli organi”, commenta l’assessore ai servizi sociali, Elzo Severin.

 



Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×