13 aprile 2021

Vittorio Veneto

Domenica pane gratis per tutti a Ceneda, da Moreno Varaschin

Ceneda torna ad avere un forno dopo che Michielin ha chiuso a fine settembre

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

panificio

VITTORIO VENETO – Dopo che a Ceneda si sono abbassate negli ultimi mesi diverse serrande di attività, precisamente sette in cinque mesi, domenica si rialzerà quella del panificio di via Cosmo. Dopo che Michielin ha lasciato a fine settembre, la gestione passa ora a Moreno Varaschin, panettiere che ha già un forno a Porta Cadore.

 

«Il panificio di Ceneda della famiglia Faraon è sempre stato un sogno di mio papà – ricorda Moreno Varaschin che, dal 2015, con la moglie e ora anche con il figlio 24enne porta avanti l’attività fondata dai genitori nel 1977 -. Ho deciso di prendere anche questo panificio perché non sappiamo come potrà influenzare l’apertura del traforo di Santa Augusta sul panificio di Porta Cadore: se il traforo dovesse funzionare tanto, davanti a me non passerebbe più nessuno di quelli che ora scendono da nord. Avendo un figlio che ha molta grinta e passione, abbiamo così deciso di puntare anche su Ceneda».

 

Domenica nessuna inaugurazione visti i tempi, ma pane gratuito. Sarà l’occasione per tutto il team del panificio Varaschin per farsi conoscere ai cenedesi. Con l’apertura del panificio a Ceneda, i Varaschin assumeranno due persone.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

22/03/2021

Zarlatani si nasce

A quarant’anni dalla nascita del sodalizio che comprendeva i mitici “zarlatani de Zeneda”, il ricordo (affettuoso) di due accoliti che hanno l’associazione nel cuore

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×