20 giugno 2021

Oderzo Motta

"Dichiarare le nascite anche in ospedale: perché no?"

Lo chiede in un'interpellanza il Consigliere comunale di opposizione Laura Damo. Se ne discuterà nel prossimo Consiglio comunale di Oderzo

|

|

l'ospedale di Oderzo

ODERZO - Un servizio di Dichiarazione di nascita in ospedale a Oderzo. Lo chiede, attraverso un’interpellanza (nell'allegato sotto), la consigliera di opposizione Laura Damo, capogruppo delle Civiche.

“Il servizio - scrive - renderebbe più snelle e semplici le procedure per i cittadini. La dichiarazione di nascita può essere resa all’Anagrafe del Comune in cui è avvenuto il parto o alla direzione sanitaria dell’ospedale in cui è nato il bimbo «anche attraverso l’utilizzazione di sistemi di comunicazione telematici tali da garantire l’autenticità della documentazione inviata secondo la normativa in vigore».

Il servizio è già stato istituito in numerosi plessi ospedalieri, come quelli di Arzignano, Padova, Rovigo, San Bortolo di Vicenza, Trecenta e Valdagno.
 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

07/03/2018

"Radioattività all'ex Caserma Zanusso?"

Se lo chiede la consigliere Laura Damo che chiede lumi a Sindaco e Prefetto con un'interpellanza da discutere nel prossimo consiglio comunale di Oderzo

immagine della news

08/02/2018

"Ripulite le statue del ponte"

Interpellanza del consigliere di opposizione Laura Damo sui monumenti collocati sopra il ponte sul Monticano in pieno centro a Oderzo

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×