24 febbraio 2020

Treviso

"Devo mangiare un panino": accosta e spegne l'auto, in macchina la polizia gli trova la droga

Nei guai un 25enne di Preganziol

Matteo Ceron | commenti |

immagine dell'autore

Matteo Ceron | commenti |

PREGANZIOL Questa notte verso le 3, quando ha visto avvicinarsi una volante della polizia lungo via Gagliazzo a Preganziol, ha cambiato immediatamente senso di marcia, spegnendo i fari e provando a parcheggiare a lato della strada.

 

La cosa ha attirato naturalmente l’attenzione dei poliziotti, i quali si sono quindi avvicinati all’automobilista, un 25enne trevigiano, chiedendo spiegazioni.

Lui, chiaramente agitato, ha affermato di aver parcheggiato lì perché aveva appena acquistato un panino e voleva mangiarselo.

Cosa che ha insospettito ancora di più gli agenti, data l’ansia del ragazzo e considerato il fatto che non ci sono locali che vendono panini in zona a quell’ora.

 

I poliziotti hanno allora notato alcuni barattoli parzialmente nascosti sotto al sedile del passeggero con del cellophane all’interno ed hanno chiesto al 25enne di consegnare il materiale.

Lui non ha acconsentito, così gli agenti hanno effettuato un’approfondita perquisizione dell’auto, trovando 45 grammi di hashish e 35 grammi di marijuana.

 

La perquisizione poi è stata estesa anche alla sua abitazione di Preganziol, dove sono state rinvenute e sequestrate altre dosi di sostanze stupefacenti, tra cui alcune pastiglie di ecstasy.

Il giovane a quel punto è stato denunciato all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×