28 settembre 2020

Sport

Altri Sport

Definito il programma del Meeting “tricolore” Città di Conegliano

Domenica 27 settembre, oltre alla sfida italiana sui 10.000, attesa per 800 e 3000 siepi nell'impianto di piazzale Consolini a Vittorio Veneto

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

meeting

VITTORIO VENETO - Procede a pieno ritmo l’organizzazione del Meeting Città di Conegliano – Trofeo Fallai, in programma domenica 27 settembre nell’impianto di piazzale Consolini a Vittorio Veneto.

La manifestazione organizzata da Atletica Silca Conegliano, oltre ad essere valida per il campionato italiano Assoluti e Promesse dei 10.000 metri in pista, proporrà, come di consueto, un carnet di gare di alto livello tecnico.

Fiore all’occhiello da ormai 29 anni - tante le edizioni del meeting interazionale di atletica leggera coneglianese - il mezzofondo e i lanci, alla cui miglior prestazione tecnica è dedicato il Trofeo Toni Fallai, in memoria dell’indimenticato professore di educazione fisica che tanti giovani ha portato in pista e in pedana.

Da seguire con attenzione, in particolare, gli 800 maschili e femminili e i 3000 siepi maschili, gare nelle quali si attendono i migliori atleti in campo regionale e nazionale. Sguardo rivolto anche verso le pedane, con il getto del peso femminile e il getto del peso e il giavellotto maschile. Proprio queste due specialità negli ultimi due anni hanno riscritto i “propri” record: nel 2018 il giavellotto del romeno Alexandru Novac è atterrato a 83.02 metri, mentre nel 2019 Sebastiano Bianchetti ha vinto la sfida del peso “contro” Leonardo Fabbri con la misura di 20.17. Tra le grandi prestazioni da ricordare, nel 2000, il record italiano (43''60) stabilito dalla staffetta 4x100 guidata dalla veneziana Manuela Levorato e il primato mondiale, categoria allievi, stabilito negli 800 da Ali Belal Mansoor (Bahrain) con il tempo di 1'44''34 nel 2005.

Il programma di gare dell’edizione 2020 prevede anche il salto con l’asta femminile, il salto in lungo femminile e maschile e il salto in alto maschile. Inserite anche due gare dedicate ai cadetti e alle cadette, i 1000: obiettivo far respirare ai giovani i sapori di un grande meeting accanto ad atleti di valore internazionale.

“Ovviamente l’attesa tricolore è altissima e siamo certi che assisteremo a grandi gare – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – di pari stiamo organizzando un meeting di grande livello anche per quanto riguarda le altre gare in programma. Si tratta a tutti gli effetti di una delle manifestazioni più importanti del Triveneto, anche perché quasi tutti gli eventi sono stati annullati e per quest’anno sono rimasti solo sette meeting italiani.

Il mezzofondo e il settore lanci hanno sempre regalato grandi emozioni e sono sicuro che accadrà anche quest’anno.

Certo, non è facile per nessuno confrontarsi con la gestione di eventi in questa fase post-lockdown. Le normative e i protocolli da seguire sono stringenti, ma questo è il momento per spingere sull’acceleratore della ripartenza.

Per farlo, e bene, serve fare squadra, darsi una mano, questa la filosofia che sta “dentro” le società Silca non solo per puntare ai risultati agonistici ma anche per organizzare al meglio. Ci vediamo domenica 27 settembre in pista a Vittorio Veneto”.

 



Gianandrea Rorato

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×