28 marzo 2020

Montebelluna

Defibrillatore e cibo per i bisognosi dai pensionati di Confartigianato

È il dono ricevuto dalla Protezione civile di Montebelluna

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Defibrillatore

MONTEBELLUNA – Un utile defibrillatore e un assegno per l’acquisto di cibi non deteriorabili è il dono che i pensionati di Confartigianato AsoloMontebelluna hanno voluto fare alla Protezione Civile comunale di Montebelluna. Quanto donato sarà destinato ai nuclei famigliari del territorio che sono assistiti dalla Municipalità perché in condizione di bisogno.

“E’ così che noi pensionati artigiani diamo un senso al Natale - dice Fiorenzo Pastro, presidente regionale di ANAP Confartigianato -. Da bravi ex imprenditori quali siamo, facciamo insieme ogni Natale un gesto concreto verso chi ha meno e sosteniamo i bravissimi volontari che sopperiscono in questo modo alle crescenti, paurose carenze di un sistema statale che non arriva dappertutto”.

L’assessore alla Protezione civile nonché vicesindaco, Elzo Severin quindi commenta: “Ringrazio l’ANAP per questa bellissima iniziativa così come per la donazione di 600 euro con cui acquisterà alimenti non deperibili e altri generi di prima necessità, materiali che andranno a integrare le borse della spesa con cui la Protezione civile, coordinata dai servizi sociali, provvede stabilmente alle necessità vitali di ben duecento famiglie in stato di estremo bisogno”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×