25 ottobre 2021

Treviso

"Dedichiamo viale Cadorna o via Diaz a Treviso a Gino Strada"

La proposta del cantautore trevigiano Alberto Cantone al sindaco Conte

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Il cantautore Alberto Cantone e Gino Strada

Il cantautore Alberto Cantone con Gino Strada

TREVISO - Intitolare un luogo o via della città a Gino Strada, il fondatore di Emergency scomparso venerdì scorso. E’ la proposta che il cantautore trevigiano Alberto Cantone, ha inoltrato al sindaco di Treviso, Mario Conte.

“Mi faccio promotore affinché una tra le due vie cittadine, via Diaz o viale Cadorna a Treviso, dedicate a due grandi generali di quella drammatica inutile strage che fu la cosiddetta "Grande Guerra" sia, ora e subito, nei tempi tecnici e amministrativi previsti per le modifiche di toponomastica, si intende, dedicata a Gino Strada, uomo e operatore di Pace, nel ripudio di tutte le guerre e nel solco del principio costituzionale sancito dall'articolo 11(L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni)”.

A condividere la proposta anche Luigi Calesso di Coalizione Civica: “Negli stessi giorni in cui imperversano in Italia le vergognose proposte di intitolare vie e piazze a gerarchi fascisti o addirittura a Hitler, pensiamo che dare il nome “Gino Strada” a un luogo della nostra città sarebbe una scelta di grande importanza, di un rilievo che andrebbe oltre i confini di Treviso.

Non sappiamo dire se l’idea migliore sia quella di sostituire l’attuale denominazione di viale Cadorna o di via Diaz con l’intitolazione a Gino Strada ma siamo certi che il fondatore di Emergency meriti che gli venga dedicato un luogo importante della città, un luogo in cui il maggior numero possibile di cittadini, visitatori e turisti possa notare la scelta della città di Treviso”.

Per il sindaco Mario Conte il tema va affrontato in consiglio comunale ma in ogni caso non ritiene opportuno cambiare i nomi alle vie esistenti .

 

Leggi anche:

E' morto Gino Strada, il fondatore di Emergency aveva 73 anni

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

12/04/2010

EMERGENCY: NON POSSONO AVER CONFESSATO

I familiari di Dell’Aira, la sorella Nicoletta e moglie del sindaco di Silea, pensano che gli uomini di Emergency siano solo un capro espiatorio

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×