02 aprile 2020

Altri sport

A Davide Giorgi la Stella d'Oro al Merito Sportivo del Comitato Paralimpico Italiano

Il Presidente della Polisportiva Terraglio insignito della massima onorificenza nazionale nel corso del Consiglio Nazionale CIP riunitosi a Roma

Altri sport

ROMA - Durante la riunione del Consiglio Nazionale del Comitato Italiano Paralimpico, tenutasi nel primo pomeriggio di ieri presso la sede dell’Ente in via Flaminia Nuova a Roma, il Presidente Luca Pancalli ha conferito a Davide Giorgi la Stella d’Oro al Merito Sportivo, massima onorificenza prevista in ambito paralimpico nazionale.

Il Presidente della Polisportiva Terraglio, classe 1964, ricopre da lungo tempo vari ruoli in seno al Comitato Italiano Paralimpico, dapprima come Delegato Provinciale di Venezia, attualmente come Delegato Provinciale di Treviso, essendo stato nominato all’inizio dell’attuale quadriennio olimpico anche in qualità di Rappresentante dei Delegati Provinciali Area Nord-Italia presso il Consiglio Nazionale CIP.

La Stella d’Oro, secondo la motivazione espressa dal Presidente Luca Pancalli all’assemblea, è stata conferita “in riconoscimento dell’attività dirigenziale in seno agli Organi CIP, per la preziosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport paralimpico”.

Al termine della cerimonia, un emozionato Davide Giorgi ha così commentato: “Una soddisfazione enorme, un onore vero che, al di là di ogni facile retorica, ritengo solo parzialmente personale. Questo riconoscimento è infatti figlio di 35 anni di storia scritta assieme a dirigenti, istruttori, atleti ed utenti della Polisportiva Terraglio e di tutto quello che dalla Polisportiva è poi scaturito, creando quel modello inclusivo a cavallo tra sport, sociale e sanitario che è divenuto nel tempo un solido punto di riferimento a livello regionale e non solo”.

“La Stella d’Oro va a premiare un lavoro importantissimo, svolto da persone speciali, allenatori, dirigenti e volontari, che ha trovato in alcuni risultati eclatanti – penso al percorso condiviso con Bebe Vio, penso ai Black Lions pluri-campioni d’Italia, alle campionesse di Danza Paralimpica, penso alle imprese di alpinismo estremo del nostro Moreno Pesce, ai record di atletica leggera di Francesca Cipelli, penso ai nostri straordinari atleti con disabilità intellettiva andati ad affermarsi ovunque in Italia e nel mondo – la sua testimonianza più eccellente, ma che si regge su una quotidianità vissuta sempre con la massima professionalità da tutti i nostri operatori e collaboratori”.

“Tengo particolarmente a condividere questo onore con il presidente del Comitato Regionale Veneto del CIP, Ruggero Vilnai, un amico ancor prima che il mio primo dirigente, per aver sempre creduto nei progetti che da anni sviluppiamo insieme per la diffusione di una nuova cultura dell’inclusione sportiva nel Veneto. Infine, vorrei condividere tutte le emozioni di un momento come questo anche con le mie due città, Venezia e Treviso, le cui Amministrazioni stanno dimostrandosi vicine nelle intenzioni e nei fatti a quella che è, per tutti noi che viviamo lo sport paralimpico in prima persona, una vera propria missione finalizzata a rendere migliore la nostra società”.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Run for children
Run for children

Altri sport

Il 50% del costo di adesione all’evento trevigiano del 2 settembre andrà a sostegno del servizio sanitario, mentre la restante parte verrà donata a “Giocare in corsia”

Run for Children corre contro il Coronavirus

TREVISO - Run for Children si schiera a sostegno dell’emergenza Coronavirus: il 50% delle quote d’iscrizione all’evento podistico trevigiano del 2 settembre verrà devoluto agli ospedali veneti in prima fila nella lotta al Covid-19.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×