22/01/2022foschia

23/01/2022poco nuvoloso

24/01/2022foschia

22 gennaio 2022

Conegliano

Davanti all'obbiettivo, Fojadelli non ci sta. E se ne va

Spuntano le telecamere, consigliere abbandona consiglio comunale

|

|

Davanti all'obbiettivo, Fojadelli non ci sta. E se ne va

CONEGLIANO - Antonio Fojadelli si alza e se ne va: «Non avete il diritto di riprendermi». Succede durante la seduta del consiglio comunale di Conegliano. Pochi giorni fa, il sindaco Floriano Zambon aveva spiegato: «Per riprendere i consigli serve un regolamento apposito. Qualche consigliere vuole garanzie». E invece, qualcuno si è presentato in sala munito di telecamera. E nonostante i ripetuti inviti a non registrare la seduta, ha continuato a farlo fino a che qualcuno non ha perso la pazienza.

 

Il sempre misurato Fojadelli, stavolta, non ci ha più visto. E verso le 22.30, dopo tre ore di riprese non autorizzate, non ha atteso di prendere la parola per sfogarsi, e si è rivolto a muso duro verso il pubblico: «Non ho mai dato l’autorizzazione a essere ripreso. Si viola il regolamento comunale. Non voglio essere ripreso contro la mia volontà, me ne vado». Detto, fatto. Dei registi abusivi sono state prese le generalità. Ma il tema delle riprese in consiglio comunale farà discutere a lungo.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×