27 febbraio 2021

Treviso

Blitz questa mattina degli studenti di Treviso: occupato l'ex provveditorato

"Dateci più spazi": chiedono dall'edificio vuoto di San Pelajo

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

ex Provveditorato Treviso

L'ex porvveditorato di Treviso occupato

TREVISO - Questa mattina, venerdì’ 22 febbraio, gli studenti del Coordinamento studenti Medi di Treviso e alcuni attivisti del centro sociale Django hanno occupato l’ex provveditorato di Treviso, a San Pelajo.

“Ora più che mai abbiamo bisogno di spazi affinché venga garantita una didattica sicura, e questi spazi a Treviso ci sono, come stiamo dimostrando questa mattina”, scrive il Coordinamento degli studenti Medi che, poco prima delle 8 di questa mattina, è entrato nella struttura di proprietà della Provincia e chiusa da ormai dieci anni, ha acceso dei fumogeni dalle finestre, ed ha appeso dei maxi striscioni sulla facciata dell’ex provveditorato di via Sartorio.

I ragazzi chiedono a gran voce “più spazi”, come si legge in uno degli striscioni. “La nostra città è piena di buchi neri riqualificabili per permettere un rientro a scuola in sicurezza”, ribadiscono gli studenti che oggi pomeriggio alle 14 saranno in presidio davanti alle scuole superiori di San Pelajo.

 "La scuola è sacrificata, anni di tagli e politiche scellerate mostrano ora più che mai terribili conseguenze", scrivono in una nota gli attivisti del Django. "La scuola si-cura, non si chiuse".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×