31 marzo 2020

Nord-Est

Dalla Lega a Grillo, Zaia: "Non sono Babbei"

Il governatore su trasferimento di voti al M5s

| commenti | (6) |

| commenti | (6) |

Dalla Lega a Grillo, Zaia:

VENEZIA - "Non sono convinto che chi vota Grillo sia un babbeo. Dico che se qualcuno porta via consenso, occupa degli spazi che qualcun altro ha lasciato liberi". Lo ha detto il Governatore del Veneto Luca Zaia, a 24Mattino su Radio 24 parlando del possibile trasferimento di voti dalla Lega Nord al Movimento 5 Stelle di Grillo.

 

"Parlo degli spazi che sono quelli dell'antipolitica - ha aggiunto Zaia -, del rigore, della buona amministrazione che avevano diritto a delle risposte e che non sono state date; lo scempio che abbiamo visto a livello nazionale è una cosa vomitevole ed è giusto che i cittadini si indignino. Grillo farà sicuramente un bel risultato".

 

Zaia ha poi aggiunto che "in realtà il progetto politico di Grillo resta pur sempre un progetto demagogico e di carattere centralista nazionale, mentre quello della Lega è un progetto profondamente identitario, tagliato sulle reali esigenze delle nostre genti e delle loro economie, che trova nella macroregione del nord la sua più compiuta realizzazione".

 

A detta di Zaia, comunque, i membri del Movimento 5 Stelle "portano avanti temi importanti come quelli dello spreco, della politica sbagliata. Ci sono però anche temi che non possono essere condivisi. Non si può andare a promettere ai cittadini l'assegno di disoccupazione per tutti, una cosa che non potrà mai essere mantenuta".

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×