05/12/2022pioggia

06/12/2022nubi sparse

07/12/2022sereno

05 dicembre 2022

Treviso

Da supermercato a polmone verde: ecco il nuovo bosco urbano di San Paolo

Piantanti oltre 1.800 alberi nell'area di 1,3 ettari di viale Nazioni Unite

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

bosco San Paolo

TREVISO - Al posto di un nuovo supermercato è nato un bosco. Inaugurata oggi la nuova area verde di 1,3 ettari in viale Nazioni Unite, nel quartiere di San Paolo, insieme agli alunni dell’istituto comprensivo 5 “Coletti” che potranno svolgere alcune lezioni all’aria aperta. All’interno del bosco sono stati messi a dimora 1.670 piante forestali, in grado di assorbire la maggiore quantità di C02, e 166 alberi di diverse età per riprodurre gli ecotipi del bosco e mitigare gli effetti di un evento piovoso improvviso e intenso grazie alle azioni delle chiome.

L’intera zona potrà beneficiare del potenziale di assorbimento di Co2 degli arbusti/alberi compreso tra i 20 ed oltre i 50 kg Co2/anno,  in un  range  temporale mediamente compreso tra i 20 ed oltre i 30 anni. “Abbiamo messo a dimora tutte piante autoctone, come aceri, querce e carpini e presto verranno messi a dimora altri 50 alberi oltre a quelli già piantumati - sottolinea l’assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Manera. “Con il bosco di San Paolo proseguiamo sulla strada di un piano di riforestazione di grande portata che permette di riconsegnare ai cittadini un’area attrezzata e verde, fruibile da tutti e per tutto l’arco della giornata. Presto andremo a completare l’intervento in via Selvatico, altro luogo che, di fatto, andremo a riconsegnare alla collettività completamente rinnovato”.

Il piano di riforestazione urbana dell’amministrazione è stato riconosciuto dal Ministero per la Transizione ecologica con un finanziamento di 261mila euro. Attraverso i progetti di riforestazione urbana si mira infatti a ridurre gli effetti delle “isole di calore” e a favorire l’infiltrazione nel sottosuolo dell’acqua piovana mantenendo la permeabilità del suolo e a sequestrare l’anidride carbonica atmosferica.  “La realizzazione di questo bosco è particolarmente importante perché unisce vari aspetti: la riforestazione urbana, fondamentale per rendere più verdi e sostenibili le nostre città, l’attenzione ai quartieri, che vengono così forniti di aree attrezzate per lo svago e lo sport e un occhio di riguardo per le generazioni future: l’aula nel bosco, infatti, potrà essere utilizzata dalle scuole per l’attività didattica. Siamo orgogliosi di quest’opera perché va nella direzione della città che desideriamo: accessibile, fruibile, verde”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×