22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024poco nuvoloso

22 giugno 2024

Vittorio Veneto

Da Re: “Ora tocca a Ceneda: da qui riparte la rinascita della città”

Presentata ieri sera la lista Toni Da Re a sostegno di Posocco

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Lista Da Re

VITTORIO VENETO - Nell’aula magna del collegio San Giuseppe si è svolta ieri sera, mercoledì, la presentazione della lista “Toni Da Re”, civica a sostegno del candidato sindaco Gianluca Posocco. Come ha spiegato il capolista, l’ex sindaco Gianantonio Da Re, europarlamentare uscente, la scelta della sede cenedese per presentare la squadra non è stata fatta a caso: “Proprio da Ceneda parte ora un nuovo percorso. Se vogliamo rilanciare la città, dopo Serravalle, ora tocca a Ceneda. E il nostro, è il programma giusto”.

 

Da Re insieme a Posocco hanno illustrato il progetto relativo a Ceneda. Quartiere dal quale partiranno le prime azioni, se il vicesindaco uscente sarà eletto sindaco. “Già con la prima variazione al bilancio da un milione e mezzo di euro, finanziati con l’avanzo di amministrazione, doteremo la biblioteca e la rotonda di villa Papadopoli di ascensori così da rendere accessibili questi luoghi alle persone disabili – ha spiegato il candidato sindaco -. Poi l’intervento di restauro della fontana del Cardinale e la realizzazione di gradoni davanti alla loggia del museo. Quindi il trasferimento dell’archivio storico, così da liberare degli spazi della biblioteca e renderli fruibili come sala lettura e altro. E il recupero dell’ex cedraia per avere ulteriori spazi per la biblioteca”.

Successivamente l’intervento per villa Papadopoli che dovrà partire da una ridiscussione con la Soprintendenza dei vincoli ora esistenti, da rivedere per Da Re e Posocco, vincoli che fino ad oggi hanno reso vano ogni tentativo di vendita dell’immobile. “Abbiamo stimato serviranno sei milioni e mezzo di euro per un intervento conservativo della villa – ha dettagliato Posocco -, intervento da portare avanti in più amministrazioni. Punto di partenza realizzare in area Rossi un parcheggio, che sarà poi collegato anche alla villa e che permetterà di togliere le auto dalla piazza e poter anche intervenire qui. Poi la nostra idea progettuale per la villa prevede al piano terra un punto ristoro e un ampliamento dell’archeologico, al primo e secondo piano spazi per le associazioni culturali e il turismo, l’alloggio per il custode ed uffici, spazi per start-up. Nel sottotetto uffici direzionali. Una volta completato l’intervento le associazioni ora ospitate nella rotonda troveranno casa nella villa e nella rotonda verrà trasferita la biblioteca. Si tratta di un progetto a lungo termine”.

 

Ad inizio serata ciascun candidato della lista ha avuto modo di presentarsi al pubblico. I candidati della lista “Toni Da Re” sono: Gianantonio Da Re, Matteo Artuso, Redo Bezzo, Sonia Borsoi, Lorena Bortot, Alessandro Cabras, Andrea Casagrande, Jessica Da Dalt, Gianpietro De Faveri, Davide De Marco, Andrea Faganello, Elisa Marchesini, Gianni Rasera, Gianpaolo Sonego, Silvia Salezze e Patrizia Staiano. Posocco a chiusura ha lanciato un invito agli elettori: “Leggete i curricula dei candidati”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×