23 gennaio 2020

Lavoro

Cupparo, 'calendario su 20 anni di donne in Forze Armate'.

AdnKronos | commenti |

AdnKronos | commenti |

Cupparo, 'calendario su 20 anni di donne in Forze Armate'.

Potenza, 11 dic. (Labitalia) - "Per chi si occupa, per compiti istituzionali, di politiche di pari opportunità uomo-donna, anche se nello specifico delle attività di lavoro, la presentazione del calendario che celebra i 20 anni dall’ingresso del personale femminile nell'esercito italiano rappresenta un evento carico di significati. Il primo: la presenza delle donne nelle Forze armate non ha solo arricchito il mondo della Difesa di sensibilità, profondità e consapevolezza, ma più complessivamente tutta la società italiana". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia l'assessore alle Attività produttive della Regione Basilicata, Francesco Cupparo, in vista di 'Storie di donne', l'iniziativa, organizzata con la collaborazione dello Stato Maggiore della Difesa e dell'Associazione culturale Occhio dell'arte, dove verrà presentato il 'Calendario dello Stato Maggiore della Difesa Venti20: 20 anni con le donne nelle Forze Armate'.

Dodici mesi che raccontano e celebrano il lavoro svolto con professionalità dalle donne che, da ormai due decenni, prestano servizio nell’Esercito Italiano, nella Marina Militare, nell’Aeronautica Militare e nell’Arma dei Carabinieri.

"Si realizza - sottolinea Cupparo - un ulteriore e importante passo avanti per il superamento di pregiudizi che, come testimonia la recente indagine Istat su 'Gli stereotipi sui ruoli di genere e l'immagine sociale della violenza sessuale', sono ancora ampiamente diffusi in particolare al Sud. Anche per questo siamo impegnati a rafforzare la collaborazione con il dipartimento per le Pari Opportunità presso la presidenza del Consiglio, per analizzare modelli culturali e fattori che influenzano gli atteggiamenti nello specifico verso la violenza contro le donne".

"In 20 anni - fa notare - è stato dimostrato che la presenza femminile è indispensabile per la difesa delle istituzioni e per la sicurezza collettiva. Inoltre, la componente femminile, impegnata nelle operazioni di pace, rappresenta una risorsa fondamentale nell’interazione con la popolazione civile locale e, di conseguenza, nel perseguimento delle finalità delle missioni nei teatri operativi e degli scopi di cooperazione civile-militare. Le donne militari, in ambito nazionale e nelle operazioni internazionali, sono un moltiplicatore di forza e di efficacia nella ricostruzione, nei processi di stabilizzazione e nel mantenimento della pace. Le donne hanno la peculiarità di sapere e poter ascoltare la popolazione femminile".

"Il nostro auspicio - avverte Francesco Cupparo - è di aumentare il numero di donne, specie delle regioni meridionali, nelle Forze Armate per rafforzare il rapporto con la società. Per questo, tra le 'parole d'ordine' che caratterizzano ogni mese del calendario che ha come protagonista una donna in divisa, forse quella che racchiude meglio il significato è 'Determinazione e leadership', che proietta le donne verso nuovi traguardi di affermazione nella società ad ogni livello".

E quindi proprio per celebrare i 20 anni dal primo ingresso delle prime donne nelle forze armate italiane, l'appuntamento è a Francavilla Sul Sinni (Potenza), mercoledì 18 dicembre, alle 16,30, presso il Columbia Multisala. Nel corso della serata, condotta dalla giornalista del Tg1 Cecilia Primerano, interverranno Alessandro Cecchi Paone e lo scrittore e critico letterario Andrea Di Consoli. Sul palco saliranno, inoltre, alcune donne militari delle Forze Armate, testimonial dell’evento, oltre che autorità militari e civili, tra i quali l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo, e il sindaco di Francavilla sul Sinni, Romano Cupparo.

Non mancheranno momenti musicali. A cominciare dal trio Amadeus, formazione cameristica composta dalla pianista Rossella Talarico, dal clarinettista Vincenzo Accattato e dal violoncellista Carmine Fortunato, nata con lo scopo di diffondere il repertorio musicale classico ma anche moderno e, in particolare, le colonne sonore che hanno segnato la storia del cinema. A concludere la manifestazione sarà Giuseppe Gambi, tenore pop napoletano che proprio quest'anno compie 10 anni di carriera, che interverrà con la sua voce di ambasciatore del bel canto italiano e napoletano nel mondo. Fu la legge 380 del 20 ottobre del 1999 a consentire alle donne di arruolarsi nelle Forze Armate permettendo, di fatto, all’Italia di allinearsi a una realtà comune a tutti gli altri paesi membri della Nato.

Da allora sono quasi 16 mila le donne 'con le stellette' ed è a loro, fucilieri, piloti, marinai in servizio di ordine pubblico e nel controllo del territorio, pronte a ricoprire incarichi di vertice delle Forze Armate che il calendario è dedicato. Un progetto iconografico che, mese dopo mese, scatto dopo scatto, porta a conoscere alcune componenti delle Forze Armate attraverso un militare donna che le rappresenta, impegnato nella propria quotidiana attività al servizio del Paese.

I proventi della vendita del calendario saranno interamente devoluti all'associazione locale 'Rinascita meridionale', dal 1997 punto di riferimento per donne e bambini in difficoltà.

 



AdnKronos

Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×