21 aprile 2021

Cronaca

Covid Veneto, Zaia: "Oggi Rt a 1.12, siamo preoccupati"

Il presidente della regione illustra i dati del bollettino sui contagi Covid: "Azione su scuola, prima preoccupazione i ragazzi e le loro famiglie"

|

|

Luca Zaia

VENETO - "In Veneto l'indice Rt è a 1,12. Si torna a ballare, in senso negativo". Lo dice il presidente della regione Luca Zaia illustrando il bollettino di oggi, 4 marzo, sull'emergenza e i contagi di Coronavirus. In Veneto nelle ultime 24 ore ci sono stati 1.487 contagi e 20 morti. L'incidenza è al 3,62%.

"Ho sentito il ministro Speranza stamattina, di certo ci sono regioni più in sofferenza di noi e a livello nazionale l'Italia si sta colorando sempre di più di arancione, arancione scuro e rosso", sottolinea Zaia nel consueto punto stampa.

"Mi sembra di capire che, in diverse misure e modalità, l'azione sulla scuola è in corso. E' innegabile che davanti a questa infezione la prima preoccupazione va ai ragazzi e alle loro famiglie", evidenzia il governatore veneto.

"Noi abbiamo un indice Rt di 1,12, anche se non abbiamo ancora tassi di ospedalizzazione importanti", dice ancora Zaia, spiegando che "abbiamo un tasso di occupazione del 12% delle terapie intensive e del 17% nei ricoveri in area non critica, ma siamo preoccupati dall'andamento e da quello che sta succedendo nelle altre regioni".

"Con questo Rt -prosegue-, con questi dati e la circolazione del virus penso sia verosimile purtroppo di tornare a ballare un po'. L'aereo può avere turbolenze in volo, ma i cittadini possono darci una mano".

Per quanto riguarda la scuola, Zaia precisa che "non si è deciso ancora nulla sulla chiusura delle scuole. In questa fase stiamo facendo una analisi seria della situazione epidemiologica nelle scuole secondo logiche comunali, sono preoccupato e seguirò a vista la scuola".
 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

29/03/2021

Covid Veneto, Zaia: "Oggi 728 contagi"

E' stato vaccinato il 79,5% delle persone della classe 1936 interessate dall'operazione "a chiamata libera" sperimentata ieri in provincia di Treviso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×